#Repartofresh. Coop Superstore di Trento: stagionalità e visual di impatto

©AlexFilz

Coop Sait, il Consorzio delle Cooperative di Consumo Trentine, propone un format di ultima generazione affidato all’azienda italiana di design e costruzione di negozi Interstore | Schweitzer. L’ultima apertura Coop è stata realizzata a Trento in via Alcide De Gasperi 7.  È il terzo di una serie di progetti concepiti e realizzati per la cooperativa. Si tratta di un superstore con una superficie totale di 3.600 mq.

Il reparto ortofrutta

L’area dedicata a frutta e verdura è collocata subito dopo l’ingresso e rappresenta uno dei punti di forza del format, caratterizzata da un forte impatto cromatico sia a livello espositivo che di arredo. L’esposizione punta stagionalità ed esposizioni massive.

Il layout si sviluppa con un corridoio unico e con passaggio obbligato, in cui viene proposta prima di tutto la frutta e a seguire la verdura. Sosta obbligata anche l’apertura sulle due isole refrigerate centrali che propongono i piccoli frutti e parte della IV gamma di frutta. Le strutture espositive basse favoriscono la visione del reparto nel suo complesso e permettono anche una visione di insieme dello store. Il visual evidenzia in maniera netta e a caratteri macroscopici le categorie e i vari ambienti come per l’area Promo, il Biologico, la Frutta secca.

L’offerta

L’ortofrutta conta circa 230 referenze totali di sola ortofrutta fresca di cui 60 mdd, oltre a 160 di IV e V gamma a banco frigo dove sono presenti 40 prodotti a marchio. Sono circa 50 le referenze proposte al prezzo di 1 euro prevalentemente confezionate e comunicate con specifica cartellonistica in formato A5 e A4 per i fuori scaffale.

La promozionalità più incisiva è allestita su quattro bancarelle poste all’ingresso e prosegue nel mezzo del corridoio su pallett (per vendite a collo), in bins (cocomeri e meloni) e con isole/bancarelle specifiche, mentre il biologico, che conta circa 30 referenze di frutta e verdura fresca è l’elemento di congiunzione tra la fine dell’area espositiva della frutta e l’inizio di quella della verdura. Sulla sinistra, sul perimetro, è stata predisposta la scaffalatura della frutta essicata e disidratata, con 130 referenze di cui 35 private label. Presente, inoltre, un murale refrigerato, con una marcata profondità di bevande fresche (estratti e frullati), piatti pronti, IV gamma di frutta, IV gamma di verdura e I gamma evoluta. Infine sulla parete esterna è situata la scaffalatura dei legumi secchi con 80 referenze di cui 30 mdd. In chiusura di reparto trovano spazio le piante e i fiori recisi.

In linea con i trend legati alla salute e benessere in continua crescita, sono esposti in avancassa frutta secca ed essiccata, barrette proteiche e chips di legumi per un totale di 59 referenze totali di cui 25 mdd.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome