Environmental respect awards: Corteva premia chi rispetta l’ambiente

29esima edizione del riconoscimento per le aziende che operano attraverso pratiche sicure e responsabili

La sostenibilità ambientale è al centro delle attenzioni di Corteva Agriscience, il cui business si sviluppa su tre ambiti: sementi, protezione delle colture e agricoltura digitale
La sostenibilità ambientale è al centro delle attenzioni di Corteva Agriscience, il cui business si sviluppa su sementi, protezione delle colture e agricoltura digitale

Aperte le candidature per l’Environmental Respect Awards. Corteva Agriscience invita gli operatori del settore agricolo a presentare le domande. Giunto alla 29esima edizione, il riconoscimento premia ogni anno agenti, distributori e organizzazioni che si distinguono per l’impegno nella tutela dell’ambiente.

“L’uso di pratiche sicure e rispettose dell’ambiente è cruciale per risolvere le sfide dell’agricoltura”

La scadenza per la presentazione delle domande è il 7 giugno 2019. Possono partecipare le aziende di forniture agricole che immagazzinano, gestiscono, vendono e applicano prodotti fitosanitari. E agenti, distributori di sementi e organizzazioni che trattano sia prodotti fitosanitari sia sementi.

“L’uso di pratiche sicure e rispettose dell’ambiente è cruciale per risolvere le sfide dell’agricoltura proteggendo il pianeta – afferma Renzo Pedretti, marketing manager per l’Italia di Corteva Agriscience –. Per Europa, Medio Oriente e Africa, conferiremo fino a 3 premi regionali. Inoltre, menzioni d’onore a livello regionale e nazionale saranno riservate ad aziende, agenti e distributori giudicati i migliori in determinate aree geografiche.”

Aumentare la produttività nel rispetto della sostenibilità ambientale, grazie alla fornitura di soluzioni tecnologiche innovative. Con questa mission è nata Corteva Agriscience. La piattaforma del business si sviluppa su tre ambiti, sementi, protezione delle colture e agricoltura digitale. Riunisce DuPont Pioneer, DuPont Crop Protection e Dow AgroSciences.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome