Medfel 2016, logistica verso l’Asia e accordi interregionali per rilanciare i prodotti in crisi

32

Al via l’edizione 2016 del Medfel, la fiera di Perpignan dedicata agli operatori ortofrutticoli del bacino del Mediterraneo. Quella che sta per iniziare si presenta come un’edizione particolare in cui la neonata regione ottenuta dalla fusione di Languedoc Roussillon e di Midi Pyrenees inizia e mettere in campo le prime strategie congiunte per il comparto F&V locale.

Prospettive. “Abbiamo iniziato a ragionare – ha spiegato durante l’inaugurazione Hermeline Malherbe presidente del consiglio generale dei Pirenei orientali – su nuovi itinerari marittimi, soprattutto guardando con maggiore interesse alle rotte da e per l’Asia e stiamo iniziando a farlo coinvolgendo, poco alla volta, tutti gli operatori della regione. Possiamo lavorare ancora sul potenziale logistico di questa regione che è il secondo territorio francese per produzione e logistica. Due punti di forza che la collocano come regione che può fare da traino per guidare la ripresa delle filiere più in crisi”.

Come quella della lattuga che ha dimostrato, nelle ultime campagne, una grande fragilità sul mercato pur essendo una delle colture di punta dell’area. Ma anche come le ciliegie che hanno sofferto in particolar modo per l’andamento economico così basso.

Le sinergie. “L’agricoltura in questa regione – ha affermato Vincent Labarthe, vice presidente della regione di Languedoc Roussillon Midi Pyrenees – ha un ruolo prioritario. E’ il primo settore per posti di lavoro mentre dal punto di vista della forza commerciale dobbiamo sostenere gli operatori per aiutare il comparto a crescere. La forza di questa fiera sta nel fatto che, ospitando operatori di regioni vicine, ci dà la possibilità di incontrarli per concludere accordi e sinergie per il futuro”.

image

Intanto con oltre 350 prodotti e la presenza della piattaforma internazionaledi Saint Charles che sfiora i 2 milioni di ortofrutta movimentata all’anno, la regione Languedoc Roussillon Midi Pyrenees rilancia attraverso il Medfel il suo ruolo di leadership regionale con un’edizione che si annuncia scoppiettante e che propone alcune novità importanti sia sul fronte della logistica che di prodotto.

Novità. Cominciamo con la prima anteprima. Atecmaa Packaging, azienda francese con base a Terminiers, ha scelto infatti l’edizione 2016 della fiera di Perpignan per lanciare un macchinario per la filmatura dei pallet che debutta per la prima volta nel settore del commercio ortofrutticolo grazie all’innovativa versione della macchina, in fase di brevettazione, che utilizza un materiale ancora inedito per questo tipo di sistemi ossia l’acciaio Inox che – per sua natura (non si ossida) si presta al lavaggio che è un processo fondamentale nella lavorazione di merci deperibili come quelle ortofrutticole.

Il macchinario è costituito da un braccio che ruotando intorno al pallet carico di cassette ortofrutticole le avvolge, compattandole, con un film micro-forato adatto per la conservazione di merci. Questo tipo di sistema esiste già da tempo sul mercato ma, per la prima volta, viene lanciato nel settore ortofrutticolo.

image

“Abbiamo brevettato questa macchina – ci spiega Kevin Farcinade, tecnico commerciale di Atecmaa Packaging – due anni fa ma quest’anno puntiamo a lanciare il prototipo nel settore ortofrutticolo. Il nostro sistema, riesce a impacchettare quindici pallet all’ora. Si tratta di un processo che velocizza la fase di caricamento delle casse dentro i container perché vengono compresse attraverso l’avvolgimento del film micro-forato. La presentiamo qui a Medfel anche in vista della presenza di molti operatori della piattaforma logistica di Saint Charles. Al momento lavoriamo solo in Francia perché non abbiamo le strutture per aprirci ai mercati esteri ma l’obiettivo è crescere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here