Orsero continua a crescere

Approvato il bilancio 2018: ricavi a 952,8 milioni (+1,6%)

Raffaella Orsero, ceo del Gruppo Orsero. Nel 2018 i ricavi del Gruppo sono saliti a 952,8 milioni (+1,6% rispetto al 2017)
Raffaella Orsero, ceo del Gruppo Orsero. Nel 2018 i ricavi del Gruppo sono saliti a 952,8 milioni (+1,6%)

Ricavi a 952,8 milioni, in aumento dell’1,6% per il Gruppo F.lli Orsero. Il dato emerge dal bilancio 2018 approvato oggi dal cda.

Raffaella Orsero: “Negli anni a venire lavoreremo molto sul fresh cut: ha grande potenziale”

Il consiglio di amministrazione di Orsero Spa  ha approvato oggi il progetto di bilancio d’esercizio e i risultati consolidati annuali al 31 dicembre 2018. I ricavi netti sono saliti a 952,8 milioni,  in crescita dell’1,6% rispetto al 2017, quando avevano raggiunto i 937,8 milioni. Ebitda e Ebit adjusted crescono rispettivamente del 4,9% e del 9,1% con un consistente miglioramento della posizione finanziaria netta.

“Siamo molto soddisfatti che il Gruppo abbia conseguito un risultato positivo e in miglioramento rispetto al 2017, prova che il business model è solido e capace di reagire positivamente anche nelle situazioni di mercato complesse – ha commentato Raffaella Orsero, Vice Presidente e ceo di Orsero –. Il 2018 è stato un anno complicato per il settore, che ha visto molti competitor a livello globale soffrire alcune congiunture avverse.

La strategia del Gruppo è chiara – ha continuato – ed è volta al continuo focus sulla distribuzione nei mercati di riferimento con l’obiettivo di rafforzare la posizione competitiva con grande attenzione alla marginalità. Abbiamo iniziato il 2019 con grande voglia di crescere e investire. Ci stiamo impegnando sullo sviluppo di prodotti a maggior valore aggiunto come il fresh cut, segmento in cui vediamo un grande potenziale e su cui lavoreremo molto negli anni a venire, seguendo il trend di convenience e servizio che sempre di più è al centro della customer experience”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome