Stepac, nuovo packaging per i fagiolini freschi

L’imballaggio in atmosfera modificata aumenta la shelf-life del 50-100% . E preserva croccantezza e colore dei prodotti. Sarà presentato a Fruit Logistica 2020

StePac presenterà il nuovo imballaggio a Berlino, a Fruit Logistica
StePac presenterà il nuovo imballaggio a Berlino

StePac, azienda specializzata in imballaggi sostenibili, presenterà a Fruit Logistica 2020 (padiglione 26, stand D10) un nuovo packaging per i fagiolini freschi. In atmosfera modificata, preserva croccantezza e colore del prodotto.

La soluzione si estende a una varietà di altre verdure, piselli, carote, broccoli e cavoletti di Bruxelles

La soluzione in atmosfera modificata si adatta ad altre verdure, come i piselli
La pellicola in atmosfera modificata si adatta ad altre verdure

I fagiolini freschi hanno una durata di circa 8-12 giorni. La disidratazione, un problema comune post-raccolta, fa restringere i baccelli e li affloscia a causa della progressiva perdita di peso. L’imballaggio di plastica, spesso utilizzato, a causa del’eccesso di umidità, aggrava il decadimento facendo comparire macchie bruno-rossastre.

StePac ha sviluppato pellicole per imballaggio in atmosfera modificata che eliminano l’umidità in eccesso dei confezionamenti standard e riducono il rischio di decadimento, Preservano, inoltre, la croccantezza e il colore verde lucido del prodotto, prevenendo l’eccessiva perdita di peso causata dalla disidratazione.

“La nostra tecnologia – afferma Gary Ward, Business Development Manager di StePac –  offre una soluzione per aiutare a contenere gli sprechi. Inoltre, non si limita ai fagiolini, ma si estende a una varietà di verdure, come piselli, carote, broccoli, cavoletti di Bruxelles e altre che vengono confezionate sfuse per il settore della ristorazione”.

Secondo l’azienda, le soluzioni di confezionamento di StePac possono aiutare ad aumentare la shelf-life dei fagiolini e di altre verdure anche del 50-100%.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome