SanLucar, mirtilli dalla Spagna al Medio Oriente con logistica hi-tech

La spedizione avviene con un sistema d’avanguardia in atmosfera controllata, in collaborazione con Msc

I mirtilli sono al centro della ricerca in virtù del contenuto di antociani, i pigmenti del frutto appartenenti alla grande famiglia dei polifenoli
I mirtilli sono al centro della ricerca in virtù del contenuto di antociani, i pigmenti del frutto appartenenti ai polifenoli

Questa settimana SanLucar ha effettuato la prima spedizione di mirtilli dalla Spagna al Medio Oriente, utilizzando Carrier XtendFresh, la tecnologia più avanzata sul mercato in atmosfera controllata. Nei prossimi giorni i prodotti saranno distribuiti nei supermercati locali.

Il sistema mantiene la qualità premium dei prodotti ortofrutticoli che il gruppo produce e vende in tutto il mondo

Il sistema di spedizione via nave avviene in collaborazione con Msc
Il sistema di spedizione avviene in collaborazione con Msc

L’innovativo sistema riduce l’etilene rilasciato dal frutto e rallenta il naturale processo di maturazione attraverso la regolazione dei livelli di Co2 e ossigeno dentro il container. In questo modo mantiene la qualità premium dei prodotti ortofrutticoli che SanLucar produce e vende in tutto il mondo, con una gamma di oltre 100 varietà provenienti da oltre 35 Paesi. Negli ultimi anni il Gruppo  ha sviluppato un importante piano di espansione negli Emirati Arabi Uniti, unitamente a Russia, Cina e Canada.

“La logistica è per SanLucar un fattore chiave nello sviluppo della nostra strategia di internazionalizzazione – spiega Christian Quintela, direttore logistico di SanLucar –. Siamo fortemente impegnati nell’utilizzo di nuovi mezzi a disposizione per preservare gli elevati standard di qualità dei nostri prodotti nel lungo viaggio verso i mercati esteri. In questo senso – aggiunge – è fondamentale collaborare con le principali compagnie di navigazione e logistica come Msc Mediterranean Shipping Company per trovare le più innovative tecnologie di conservazione”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome