Omnifresh debutta con le mele italiane per la conquista dell’Asia

Ad Asia Fruit Logistica i gruppi Rivoira, Rk Growers e Vi.p Val Venosta, si presentano con un'unica struttura commerciale per creare sinergie

La via dell’internazionalizzazione è sempre più ampia per l’ortofrutta italiana che oggi fa rotta  verso i mercati asiatici. E’ il caso di alcuni protagonisti di primo piano del settore come i gruppi Rivoira, piemontese, Rk Growers e Vi.p Val Venosta, altoatesini, che dopo la firma di una joint venture per la gestione esclusiva e congiunta dei mercati asiatici (Hong Kong, Singapore, Malesia, Indonesia, Cina, Vietnam, Taiwan, Tailandia, Corea e Giappone nel giugno scorso, hanno presentato ufficialmente oggi ad Hong Kong Omnifresh in occasione dell’apertura di Asia Fruit Logistica, manifestazione dedicata all’ortofrutta nata da una costola della berlinese Fruit Logistica, uno degli eventi mondiali del settore.

Omnifresh è la nuova struttura commerciale, risultato della joint venturaa tra le tre realtà di livello nazionale, che debutta in Asia con la produzione melicola europea 2018-19. L’obiettivo è quello di ampliare progressivamente il campo di azione ad altri frutti, periodi e provenienze, garantendo come “marchio di fabbrica” un posizionamento di alta gamma ed un servizio professionale e puntuale.

Paolo Carissimo, presidente di Rk Growers, ha illustrato il progetto che sarà seguito da Kevin Au Yeung, alla guida dell’ufficio di Hong Kong,  permettendo quindi una gestione del mercato in maniera più rapida, vicina e focalizzata alle necessità di importatori e retailer.

 

L’offerta di Omnifresh

Ominifresh mette assieme oltre 400mila tonnellate di mele per garantire qualità e continuità sui mercati target, un’ampia gamma varietale – sia nelle varietà tradizionali che nei club e prodotti innovativi, come ad esempio Ambrosia – grazie ai forti investimenti in innovazione effettuati dai partner.

Un altro vantaggio è la gestione diretta della filiera dal campo alla consegna, grazie ai soci di Rivoira e Vi.p Val Venosta, ed alla struttura commerciale-logistica ed all’esperienza di Rk Growers, realtà piemontese che raggruppa importanti produttori italiani ed esteri di frutta e verdura rifornendo mercati e catene di supermercati in Italia e nel mondo.

 

Il mercato asiatico predilige mele più dolci e bio

L’area asiatica chiede mele più dolci ed adatte ai consumatori locali e della produzione biologica e Omnifresh potrà quin giocare un ruolo di primissimo piano grazie ai quasi mille ettari disponibili (tra superficie già certificata bio ed in conversione) in Val Venosta.

Durante la Fiera i partner di Omnifresh saranno disponibili nella Hall 3B presso gli stand D08 e E18.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here