Mipaaft, Simona Caselli può essere il nome giusto nel post Centinaio

Simona Caselli, attuale assessore all'Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, potrebbe essere il nome giusto per avere al ministero un rapporto più diretto della politica con il tessuto agricolo produttivo

In questi giorni di risoluzione della crisi di Governo e conseguente composizione della squadra del Conte bis, un ministero chiave come quello del Mipaaft, delle politiche agricole, alimentari e forestali e del turismo sembra sia ancora in gioco.

Dalle ultime notizie, secondo il sito Agricolae, “sono in corsa Anna Ascani e Teresa Bellanova, entrambe in quota Renzi, ma destinate a saltare, Luigi Di Maio aveva chiesto che il Mipaaft andasse in quota stellata, ma ciò è in conflitto con l’attuale presidenza di Gallinelli (M5S) alla commissione Agricoltura della Camera”. Quindi i giochi sono ancora aperti.

È forse arrivato il momento per una quota rosa con un nome come quello di Simona Caselli, attuale assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Emilia-Romagna e che abbiamo intervistato più volte sulle pagine di carta e digitali di #FPMag come naturale riferimento politico per avere un punto di vista sempre competente sulle dinamiche tra il mondo produttivo e quello della distribuzione.

Non da ultimo l’Associazione Nazionale Le Donne dell’Ortofrutta ha fatto questo post su Facebook che riassume una buona parte del sentiment del mondo produttivo dell’agricoltura italiana che converge sul nome di Simona Caselli.

Questa volta il cambiamento potrebbe esserci davvero! Simona Caselli Ministro dell’ Agricoltura italiana sarebbe la…

Posted by Associazione Nazionale Le Donne dell'Ortofrutta on Tuesday, September 3, 2019

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome