Le mele Gullino riempiono i piatti nelle piazze contro la fame nel mondo

10000 piatti vuoti per simboleggiare il problema della fame nel mondo. Le mele Gullino e le iniziative delle Donne dell'Ortofrutta con iniziative a sostegno

Due eventi in piazza tra Milano e Bologna, il 6 e il 12 ottobre, per sensibilizzare la popolazione sul problema della fame nel mondo. L’evento di Pixel Art urbana prevede che le piazze siano allestite con 10.000 piatti vuoti: i piatti rappresentano la fame e la malnutrizione da combattere.

Durante l’evento, con un contributo minimo di 5 euro, sarà possibile ricevere un palloncino a forma di cuore. Tutti i palloncini saranno posizionati sui piatti vuoti colorati che, una volta girati, lasceranno comparire il volto di una donna contadina africana.

 

Spazio all’edutainment su frutta e verdura con l’Associazione delle Donne dell’Ortofrutta

Le donne delle comunità contadine del Mozambico a Beira sono il motore dello sviluppo sociale e reinvestono fino al 90% dei loro guadagni in cibo, salute ed istruzione. Generano reddito e contribuiscono a rompere il ciclo della povertà.

Uno spazio edutainment nelle piazze verrà organizzato dall’Associazione delle Donne dell’Ortofrutta con ortaggi e frutta per sensibilizzare i presenti al buon cibo.

Le mele Gullino riempiono 3.200 piatti vuoti

Sabato 6 ottobre le mele Gullino riempiranno 3.200 piatti vuoti per vincere la fame nel mondo. I bambini presenti in Piazza Duomo dalle 9.30 in poi potranno divertirsi nello spazio allestito dalla Gullino e dall’Associazione le Donne dell’ortofrutta con un divertentissimo laboratorio a colori dedicato alla frutta e ai supereroi Kiwito&Galita, protagonisti dell’omonimo libro creato e distribuito dalla Gullino Group.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here