Albicocche Guidi: stabilimento Albisole tra i più grandi d’Europa

Gruppo Guidi
ph credits: Gruppo Guidi

Sono oltre 40 mila i quintali di albicocche prodotti in 350 ettari di terreni in Romagna, stoccati lavorati confezionati e spediti dal nuovo stabilimento Albisole del Gruppo Guidi: uno dei magazzini dedicati più grandi d’Europa. Centro nevralgico della Divisione Ortofrutta della Società Agricola Guidi di Roncofreddo (FC), lo stabilimento – appena inaugurato a Carpinello di Forlì – è stato realizzato grazie a un investimento complessivo di 11 milioni di euro.

Costruito con tecnologie all’avanguardia, è dotato di un impianto fotovoltaico capace di produrre 1 milione e 250 mila kilowatt all’anno: il doppio del fabbisogno energetico interno.

La specializzazione Guidi è la vocazione stessa del territorio

Albisole Gruppo Guidi
Inaugurazione del nuovo stabilimento Albisole del Gruppo Guidi – ph credits: Giorgio Sabatini

“È con grande orgoglio – ha dichiarato il cavalier Giancarlo Guidi, fondatore del Gruppo – che inauguriamo questo stabilimento proprio nei giorni in cui inizia la campagna delle albicocche, che per noi si preannuncia molto positiva. La nostra famiglia – ha aggiunto l’imprenditore – si è innamorata delle albicocche. Abbiamo puntato sul frutto più difficile da produrre ma con le maggiori prospettive di mercato.

In Italia non esisteva un’azienda capace di fare massa critica sulle albicocche e di rispondere alle richieste in aumento della Grande distribuzione; così abbiamo deciso di farlo noi. Eliminando progressivamente le produzioni di pesche, nettarine, ciliegie e uva, ci siamo trasformati in una realtà monoprodotto nella Divisione Ortofrutta. Ci siamo specializzati nelle albicocche grazie anche a una zona particolarmente vocata per questo prodotto come quella romagnola, con le varietà precoci che crescono nelle colline di Roncofreddo e quelle tardive a Carpinello”.

Il picco giornaliero: 970 quintali di albicocche al giorno

Giancarlo Guidi
Il cavalier Giancarlo Guidi – ph credits: Giorgio Sabatini

Nella campagna di raccolta 2015, da maggio a settembre, il Gruppo Guidi ha registrato un picco massimo di raccolta giornaliera di 970 quintali di albicocche (pari a circa 1,6 milioni di albicocche); nell’arco dell’intera stagione produttiva sono quindi 64 milioni le albicocche raccolte. “Con il piano quadriennale di sviluppo su questo frutto – ha aggiunto l’imprenditore – puntiamo ad arrivare a 160 milioni di albicocche prodotte da maggio a settembre”.

Obiettivo: 100 mila quintali di albicocche a stagione

Il progetto del nuovo stabilimento Albisole è stato concepito a partire dal 2008, quando il Gruppo Guidi ha deciso di specializzarsi nella coltivazione delle albicocche, controllandone l’intera filiera. L’elevata tecnologia, l’area logistica e l’organizzazione degli spazi interni operano ai massimi livelli per non interrompere mai la catena del freddo durante tutte le fasi della lavorazione: il prodotto è raccolto, portato in magazzino, confezionato e dopo 24 ore è già nei punti vendita.

“Con questo innovativo magazzino – ha concluso Guidi – puntiamo a sviluppare ulteriormente nei prossimi quattro anni la Divisione Ortofrutta, il cui fatturato si aggira attorno ai 7 milioni di euro. Entro il 2021 sono previste nuove assunzioni per arrivare a 100 mila quintali di albicocche prodotte a stagione, su una superficie destinata a passare da 350 a 430 ettari. Il fatturato della Divisione Ortofrutta potrà raggiungere quindi i 15-20 milioni di euro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here