Maura Latini, nuovo amministratore delegato di Coop Italia

Delineate le linee guida della governance del gruppo sempre più incentrate su convenienza e difesa dell’ambiente con introduzione dell'agricoltura di precisione anche nelle filiere dell'ortofrutta

Maura Latini, già direttore generale dal 2013, è stata nominata nuovo amministratore delegato di Coop Italia nell’ultima assemblea generale del Gruppo, che si è svolta a Firenze, nella quale è stato confermato Marco Pedroni in qualità di presidente affiancato come vice presidente da Antonio Bomarsi.

A loro spetterà guidare il gruppo sulle linee impostate nella governance come riduzione e riciclo plastiche, miglioramenti degli imballaggi, introduzione dell’agricoltura di precisione nell’ortofrutta Coop, eliminazione di ulteriori 4 diserbanti tra cui il glifosato, taglio fino all’eliminazione degli antibiotici nell’allevamento degli animali, potenziamento delle filiere agroalimentari Coop, come ci aveva già detto Pedroni allo scorso Macfrut.

Il bilancio 2018 di Coop Italia

Come riporta Mark Up questo è il bilancio con cui le cooperative del mondo Coop hanno chiuso lo scorso anno, 14,8 miliardi di euro, di cui 13,4 miliardi relative alle attività gdo.

In particolare la centrale Coop Italia registra un fatturato di 741 milioni di euro e utile di quasi 1,1 milioni (1,087 milioni), dopo aver realizzato vantaggi per le cooperative per oltre 215 milioni di euro derivanti dalla negoziazione con i fornitori svolta per conto delle cooperative associate. Questo ha permesso di stabilizzare o di ridurre i prezzi alla vendita per i consumatori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome