Le mandorle ai primi posti nella classifica europea delle novità di prodotto

In Italia il numero di nuovi prodotti conteneti mandorle è cresciuto in due categorie, nelle barrette (52,2%) e nei cereali (30%)

Le mandorle sono molto versatili come utilizzo e, come è noto, diventano ingrediente  di molte novità di prodotto che vengono lanciate sul mercato europeo. Lo segnala l’ultimo Global New Product Introductions Report di Innova Market Research relativo al 2017: in Europa hanno debuttato 5017 prodotti che contengono le mandorle, un dato in crescita del 14% rispetto all’anno precedente (con una quota globale del 47%).

In Italia, nello specifico, il numero di nuovi prodotti è cresciuto in due categorie, barrette (52,2%) e cereali (30%) e sempre nel 2017 sono stati accompagnati da claim salutistici in misura maggiore rispetto alla media globale. Prevale il “senza glutine” risulta  in prodotti da forno, barrette e dolciario.

 

l primi Paesi europei nel lancio di novità a base di mandorle

A livello globale Germania, Francia e Regno Unito seguono in questa classifica  sull’innovazione gli Stati Uniti con 2.414 novità a base di mandorle.

Le novità a base di mandorle nelle categorie snack e barrette sono in aumento, con una crescita del 32% per la prima del 53% per le seconde. Il numero di nuovi prodotti è cresciuto in quattro delle cinque categorie chiave a livello globale, raggiungendo il vertice in termini di crescita nel settore dolciario in Europa con un +27%.

La richiesta di mandorle è anche da attribuirsi al loro ruolo di ingrediente naturale, ricco di sostanze nutritive, dotato di un gusto e una consistenza accattivante, nonché di una grande versatilità, caratteristiche alle quali si aggiunge una capacità di fornitura costante, sicura e stabile.

“Con un pubblico di consumatori sempre più in cerca di prodotti nutrienti, convenienti, facili da avere sempre a portata di mano, senza dover rinunciare al gusto e a etichette ‘trasparenti’, i produttori devono trovare gli ingredienti giusti per distinguersi in un mercato altamente competitivo”, ha affermato Dariela Roffe-Rackind, direttore delle relazioni pubbliche mondiali dell’associazione Almond Board of California.

 

Vince il claim senza glutine a livello mondiale

Il Global New Products Report di Innova ha anche analizzato i principali claim utilizzati per il confezionamento di prodotti a base di mandorle a livello globale, rilevando che “senza glutine” è il più utilizzato (24%). Seguendo le tendenze e le richieste dei consumatori per i prodotti con una chiara etichettatura, il claim “nessun additivo/conservante” è stato il secondo più utilizzato nei prodotti a base di mandorle di nuova introduzione a livello mondiale, inserito sul 15% delle etichette. Accennando alla ben nota texture delle mandorle, “croccante” è stato usato molto più frequentemente di altre affermazioni sulla consistenza dei prodotti.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here