Il made in Italy dell’ortofrutta a Fruit Logistica 2019

A Berlino, dal 6 all’8 febbraio, torna il maxi stand Italy The beauty of quality con 50 aziende top nazionali

Fruit Logistica, a Berlino, si estenderà su una superficie di oltre 130mila metri quadri
Fruit Logistica si estenderà su una superficie di oltre 130mila metri quadri

Al via Fruit Logistica 2019. Dal 6 all’8 febbraio, a Berlino, prenderà vita la nuova edizione della kermesse che prevede la presenza delle più importanti aziende del made in Italy ortofrutticolo italiano. Ben 50 aziende nazionali  in uno spazio ad hoc di 1200 metri quadri. La collettiva italiana è coordinata da Cso Italy, con la collaborazione di Ice, Fruitimprese e Italia Ortofrutta.

Tre giorni per cogliere le opportunità di business in un mercato mondiale destinato a raddoppiare entro il 2030

Nata nel 1993, Fruit Logistica copre ogni singolo settore commerciale del fresco e offre una panoramica completa su tutte le ultime innovazioni sia in termini di prodotti sia di servizi a ogni livello della catena globale della fornitura. Nella scorsa edizione hanno partecipato 3.239 espositori provenienti da 84 Paesi del mondo, attirando 78mila visitatori.

La spesa ortofrutticola mondiale è destinata a raddoppiare. Nel 2030 si avvicinerà alla soglia dei cinque trilioni di euro, più del doppio rispetto al 2015. Ma la rivoluzione tecnologica che investe il food implica scelte disruptive, che vanno colte.

Nella tre giorni fieristica, che vedranno coinvolte le massime autorità del settore, il maxi stand italiano si animerà di importanti iniziative volte a valorizzare i plus del made in Italy. Tra queste il Progetto Ice “Taste the italian way of life”, evento che prevede la presentazione dell’Italian Excellence Menu, che unisce l’ortofrutta alle altre eccellenze alimentari italiane conosciute nel mondo (pasta, pizza, formaggi, salumi e gelati).

Il programma degli eventi è ancora parziale. Il 6 febbraio si terrà la conferenza di  inaugurazione  del Progetto Ice “Taste the Italian Way of Life”, cui seguirà una conferenza stampa di lancio internazionale di Futurpera 2019. Il 7 febbraio è in programma l’evento organizzato da CSO Italy: Progetti internazionali  per l’ortofrutta italiana, la conferenza stampa di lancio di novità di prodotto per Canova e l’evento di presentazione del Consorzio Bestack. Venerdi 8 febbraio si terrà l’annuale incontro IKO (International Kiwifruit Organization) per fare il punto sulla situazione produttiva del kiwi nel mondo.

Le aziende presenti nella collettiva Italy the beauty of quality

Di seguito l’elenco delle aziende presenti nello spazio Italy The beauty of quality con i relativi stand.

Stand A02: Alegra, Brio, Jingold, Naturitalia, Opera, Valfrutta;

Stand A04: Agribologna, Agronica, Aposcaligera, Brunelli, Ceor, Civ, Conor, Cpr System, d’Avino, Del Gaudio, Fogliati, Fedagro Mercati, Fruitimprese, Frutta Italia Montalbò, Mazzoni, Opo Veneto, Orogel Fresco, Peviani, Ruggiero, Salvi-Unacoa, Schiavone, Secondulfo, T18, Veritas Biofrutta, Vignali Trasporti;

Stand A05: Aop Luce, De Lucia, Kingfruit, Oranfrizer;

Stand A06: Origine;

Stand A07: Apofruit Italia, Assofruit Italia, Bestack, Canova, Granfrutta Zani, Frutthera, Ice, Italia Ortofrutta, La Deliziosa, Mediterraneo Group, Ortolanda, Pempacorer (questo stand ospiterà anche uno spazio della Regione Calabria e la conference room).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome