Coronavirus, Zerbinati dona mille tute protettive per il reparto rianimazione

    A sostegno dell’Ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato. L’azienda casalese stipula una polizza assicurativa contro il Covid-19 a tutela di tutti i dipendenti

    Simone Zerbinati, attuale direttore generale di Zerbinati
    Il direttore generale Simone Zerbinati

    La famiglia Zerbinati scende in campo contro il Coronavirus con una donazione a sostegno dell’Ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato per l’acquisto di 1000 tute protettive ad alto contenimento destinate al reparto di rianimazione.

    Simone Zerbinati : “Il team Zerbinati si è dimostrato essere una vera squadra, pronta a unire le proprie forze”

    “Ci siamo rivolti al sindaco e all’Ospedale per capire quali fossero le necessità più imminenti e come avremmo potuto fornire il miglior supporto possibile – afferma Simone Zerbinati, direttore generale – Lavoriamo con una convinzione in più: quella di svolgere un servizio per la collettività: è nelle situazioni più difficili che sono necessari l’impegno e la collaborazione e in queste settimane il team Zerbinati si è dimostrato essere una vera squadra, pronta a unire le proprie forze”.

    “Come sindaco e come cittadino, ringrazio la famiglia Zerbinati. Le tute serviranno a tutte le persone in prima linea, gli eroi di questa emergenza, che ogni giorno con abnegazione e sacrificio salvano vite umane” ha commentato il primo cittadino Federico Riboldi.

    L’azienda casalese è in prima linea fin dal principio dell’emergenza per assicurare il pieno funzionamento degli impianti produttivi e di tutta la filiera così da portare i rifornimenti a scaffale. Forte è l’impegno anche per garantire la sicurezza e la salute dei propri collaboratori. In quest’ottica ha anche stipulato una polizza assicurativa ad hoc a tutela di tutti i dipendenti, volta a salvaguardare la salute degli oltre 300 collaboratori.

    Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Inserisci il tuo nome