La Trentina, buona qualità, ma prezzi poco brillanti

Il Consorzio la Trentina sarà presente a Interpoma (Bolzano 20-22 novembre) all’interno del tradizionale spazio coordinato da Apot, Associazione di organizzazioni di produttori ortofrutticoli trentini (settore CD-C20/46).. «La fiera – dichiara Simone Pilati, direttore generale del consorzio la Trentina – rappresenta il primo importantissimo appuntamento di richiamo internazionale dedicato alla coltivazione, conservazione e commercializzazione della mela».

Una produzione di alto livello, con un ottimo colore, buon calibro e alta presenza di prima categoria: queste le caratteristiche principali delle 60.000 tonnellate di mele che il Consorzio la Trentina distribuirà sia sul mercato domestico, sia nelle 40 destinazioni estere in cui viene esportato il prodotto.

«I nostri volumi per la stagione 2014-2015 – continua Pilati – sono in aumento di circa il 15% sul 2013 e del 5% se si considera la media degli ultimi 5 anni. Anche per questo prevediamo una campagna commerciale lunga in grado di coprire e garantire la fornitura di mele per tutti e 12 i mesi dell’anno».

Meno frizzanti risultano invece i prezzi che sono stati spesso sotto pressione: «Nonostante un inizio difficile da questo punto di vista – commenta Pilati – si vedono i primi segnali di cambiamento, con un progressivo riassestamento dei prezzi. I volumi in uscita sono elevati, ma bisognerà attendere l’inizio del nuovo anno per capire se il trend positivo attualmente in atto verrà confermato».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here