Gallo punta al rafforzamento del brand

La fertile terra della Piana di Sibari, in Calabria, anche quest’anno ha portato i suoi frutti in casa Gallo, il marchio che racchiude le produzioni delle aziende agricole che fanno parte di OP Agricor.
Il presidente Natalino Gallo fa il punto su risultati e attese delle migliori produzioni, tutte italiane e tutte caratterizzate, come da filosofia del marchio, da metodi di coltivazione naturali, rispetto dei tempi di maturazione, attenzione a ogni processo che porta dalla raccolta al confezionamento e distribuzione.

Albicocche
Per quanto riguarda le albicocche, fiore all’occhiello della produzione e top di gamma è Eccelsa, dall’epidermide rossa e pezzatura importante (maggiore di 70 g). La raccolta di questo frutto esclusivo è stata prolungata sino alla fine del mese di luglio. La referenza è stata graditissima al mercato, al punto che: “Abbiamo ricevuto più richieste rispetto a quante ne potessimo evadere. In generale, considerando tutte le albicocche in produzione e non solo Eccelsa, le raccolte di maggio e luglio hanno avuto performance positive, quelle di giugno hanno subito una flessione di prezzi e consumo. Certamente abbiamo, a livello di OP Agricor, potuto vantare una elevata qualità del frutto e una maggiore quantità globale, questo anche grazie alla produzione proveniente dai nuovi impianti messi a dimora”.

Melagrana
Durante la seconda settimana di settembre inizierà ufficialmente la campagna della melagrana, con la raccolta della varietà precoce. “Quest’anno – precisa il presidente – notiamo frutti molto più dolci rispetto al 2017, tutti dal color rosso vivo e pezzatura e calibri medi, in quantità rilevante per quanto riguarda i volumi. Ci attendiamo che la varietà Wonderful, che sarà raccolta a metà ottobre, sconti una diminuzione della produzione, dovuta purtroppo alle gelate del mese di febbraio”.

Clementine
Natalino Gallo guarda anche con attenzione ai prossimi mesi, ossia alla campagna delle clementine: “Il prodotto c’è, la qualità è attesa buona, anche a livello di maggior produzione. A macchia di leopardo le coltivazioni sono state interessate dai danni dovuti alla grandine, ma ci aspettiamo un buon anno certamente”. La campagna inizierà tra il 5 e il 10 ottobre con la raccolta delle precoci. La novità 2018 è rappresentata dal fatto che Gallo ha iniziato a produrre le varietà tardive (Tango), la cui raccolta proseguirà sino a marzo. “Questo significa poter garantire al consumatore italiano dei frutti Made in Italy praticamente sino alla primavera del prossimo anno”.

In dialogo con il consumatore: un nuovo sito web
La comunità di persone, famiglie che fanno parte di OP Agricor ha deciso di rendersi visibile e, attraverso il nuovo sito web, Gallofrutta.it, presentare la fatica, l’impegno e la passione di chi dedica la propria vita al lavoro nei frutteti. “Ci piace l’idea – spiega il presidente, che compare in molte immagini, insieme al fratello Pino, responsabile della produzione, e a tutti i soci di OP Agricor – di essere visibili, di diventare protagonisti, in senso condiviso. Desideriamo che il cliente che acquista il prodotto sullo scaffale del supermercato arrivi, attraverso il sito, a gustare la bellezza della Piana di Sibari, dei suoi tanti e preziosi frutti. Che conosca nel dettaglio le nostre scelte etiche e sostenibili. Questa è la nostra storia, questo è ciò che amiamo finalmente raccontare in modo chiaro ed emozionale”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here