Frutta e verdura, calano supermercati in crescita fruttivendoli, discount e iper

Nei primi nove mesi dell'anno recupero dello specializzato sui supermercati, gdo trainata in basso dal calo della frutta, ortaggi sono stabili

In un contesto generale dove, nei primi nove mesi del 2018, i consumi di ortofrutta nel mercato interno mantengono un trend positivo, si sta assistendo a una inversione di tendenza dei canali distributivi totalmente imprevedibile fino a qualche anno fa con un recupero dello specializzato (fruttivendoli) sulla grande distribuzione.

Risalgono i fruttivendoli ora secondi ai supermercati

Secondo i dati diffusi dal Cso, elaborati sul panel Gfk, infatti, i fruttivendoli rappresentano oggi il secondo canale distributivo dopo i supermercati con un incremento dei volumi di vendita dal 2013 al 2017 del 45%.

Nel periodo gennaio-settembre 2018 si conferma questo andamento con l’aggravante della battuta d’arresto dei supermercati (-4%) contro il +12% dei dettaglianti specializzati e il +8% dei discount, che rappresentano l’altro attore che erode quote di mercato alla gdo.

Frutta e vedura nella gdo chi sale e chi scende

All’interno della gdo è la frutta la principale causa dell’attuale panorama negativo per supermercati (-6%) e superette (-10%), buone sono invece le performance dei discount (+6%) e dei dettaglianti (+11%). Si mantiene invece in territorio positivo l’andamento delle vendite negli ipermercati.

In drastico calo nei primi nove mesi dell’anno rispetto al 2017 gli acquisti nei supermercati nell’ordine di angurie, mele, arance e banane (dato parziale perché non tiene conto della commercializzazione degli ultimi mesi 2018), meloni e nettarine.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here