Italmercati, via libera all’intesa con i mercati ucraini

Massimo_Pallottini_2

La firma dell’accordo è prevista a Verona il prossimo settembre. A Veronamercato un ruolo operativo per lo sviluppo degli aspetti commerciali. Pallottini: “Nel 2017 non parteciperemo a nessuna fiera se non si trova l’unità”


Il Comitato di gestione di Italmercati ha approvato il protocollo d’intesa tra la Rete d’imprese presieduta da Fabio Massimo Pallottini e l’Unione dei Mercati dell’Ucraina WMAP, guidata da Roman Fedyshyn.

I ruoli. Il testo è stato inviato alla sede di WMAP per l’approvazione definitiva. Si tratta di un accordo quadro dentro il quale si prevede sia affidato a Veronamercato, società partner di Italmercati, un ruolo operativo per lo sviluppo degli aspetti commerciali. Per questo motivo la firma ufficiale dell’accordo è previsto avvenga a Verona, il prossimo 13 settembre, presenti sia Pallottini che Fedyshyn.

L’Unione dei Mercati dell’Ucraina WMAP intende favorire e sviluppare i rapporti commerciali con l’Italia nel settore fresh food, in particolare con l’ortofrutta.

L’intesa. L’accordo stabilisce innanzitutto che Italmercati Rete d’Imprese e l’Unione dei Mercati dell’Ucraina WMAP si impegnino a individuare gli specifici campi in cui sviluppare la collaborazione reciproca, a scambiarsi a cadenza mensile un’analisi dei prezzi dell’ortofrutta nei rispettivi Mercati aderenti e altre informazioni di reciproco interesse, a favorire i contatti e gli scambi commerciali tra le imprese operanti nei Mercati aderenti dei due Paesi, anche attraverso l’organizzazione di eventi che stimolino la rispettiva conoscenza, a organizzare una delegazione italiana in Ucraina e Ucraina in Italia, e successivamente a promuovere sessioni business nei due Paesi, riservate agli operatori dei Mercati aderenti.

Veronamercato. Italmercati delega Veronamercato, quale Mercato aderente alla Rete, ad approfondire la possibilità di offrire all’Unione dei Mercati dell’Ucraina una superficie attrezzata per lo svolgimento di attività commerciali di interesse degli operatori ucraini attivi nei Mercati dell’Unione e in particolare di attività di promozione e vendita di prodotti ucraini destinati al mercato italiano.

La stessa superficie attrezzata potrà essere utilizzata per organizzare l’export di prodotti italiani verso l’Ucraina. Nello stesso tempo, WMAP delega il Mercato di Lviv, quale Mercato principale dell’Unione, ad approfondire la possibilità di offrire agli operatori di Italmercati Rete d’Imprese una superficie attrezzata per lo svolgimento di attività commerciali di interesse degli operatori italiani attivi nei Mercati aderenti alla Rete e in particolare di attività di promozione e vendita di prodotti italiani destinati al mercato ucraino. Gli accordi Verona-Lviv saranno oggetto di un allegato all’accordo generale.

Le fiere. Il Comitato di gestione di Italmercati, riunitosi nei giorni scorsi a Roma, ha anche deliberato in materia di partecipazioni a fiere. La Rete d’Imprese sarà presente al prossimo Macfrut di Rimini (14-16 settembre) all’interno della collettiva organizzata dal CSO. Alla Fruit Attraction di Madrid (5-7 ottobre) Italmercati sarà all’interno dell’area del Centro Agro-alimentare di Roma CAR mentre alla Fruit Logistica di Berlino (8-10 febbraio 2017) Italmercati avrà una presenza diretta come lo scorso febbraio. Confermata la posizione sulle fiere italiane 2017: nessuna partecipazione in assenza di un accordo su un’unica fiera nazionale di settore.


Pubblica un commento