Interpoma 2016 sempre più internazionale

Fiera Bolzano Spa

Al via oggi la decima edizione di Interpoma, il salone internazionale biennale dedicato alla mela, in programma fino al 26 novembre a Fiera Bolzano. Ne parla anche Fresh Point Magazine con alcune anticipazioni sul consumo delle mele


Debutta oggi l’edizione 2016 di Interpoma, il salone internazionale biennale dedicato alla coltivazione, conservazione e commercializzazione della mela, in programma fino al 26 novembre a Fiera Bolzano. Ne parla anche Fresh Point Magazine con alcune anticipazioni sui consumi delle mele.

Su un’area espositiva di 25mila m², interamente occupata, saranno presenti 460 espositori da 24 Paesi (America, Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Israele, Italia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Spagna, Svizzera, Ungheria, Irlanda, Corea, Slovenia, Portogallo, Serbia) e si aspettano 20mila visitatori da più di 70 Paesi.

Grazie a una intensa operazione di promozione all’estero e della partnership con Ice, saranno presenti a Bolzano oltre un centinaio di buyer, con delegazioni di operatori provenienti da oltre i confini dell’Unione Europea, in particolare America Latina, Australia, Cina, India, Turchia, Medio Oriente, Sud Africa, Russia. Molto atteso il tradizionale Congresso Internazionale “La Mela nel Mondo”, che per tre giorni vedrà alternarsi una ventina di relatori di fama internazionale a confronto sui temi di attualità del settore melicolo in riferimento al mercato, al consumatore e alle novità in scienza e ricerca.

A completare il programma convegnistico, oltre al Congresso Internazionale, ci saranno anche appuntamenti organizzati da aziende espositrici e partner di Interpoma. Oggi 24 novembre si inizia con “Prove varietali su melo e pero: modalità, risultati e criticità. Il progetto italiano Liste Varietali” organizzato da Centro di Sperimentazione Laimburg e il convegno “Frutticoltura sostenibile, oggi e domani.

Venerdì 25 sarà la volta dell’appuntamento “Innovazione nella concimazione”, del convegno “Come tutelarsi dal mancato pagamento” organizzato da Assoconsult e “Gli afidi del melo presente e futuro delle soluzioni di difesa” presentato da Bayer. Nel pomeriggio, invece, l’azienda Vivai Mazzoni presenterà “Bibaum, un sistema di allevamento innovativo con lo sguardo rivolto al futuro”: nel simposio verrà messo a confronto l’innovativo sistema di allevamento a Bibaum con lo standard attuale, lo spindle, e verranno presentati dati produttivi e qualitativi sulle prospettive future del Bibaum in termini di sostenibilità.
Occhi puntati sull’internazionalizzazione, questo il focus di Interpoma 2016, con l’obiettivo di aprire nuovi mercati soprattutto dopo l’embargo russo. Per il settore ortofrutticolo europeo, e anche per il settore melicolo italiano, è l’export, oggi, la carta da giocare.

A questo proposito Aci (Alleanza delle Cooperative Italiane) e Assomela organizzano “New market access and promotion in Third countries: main priorities for European F&V cooperatives and Producers Organizations in the Russian embargo context”, un incontro di alto livello con le maggiori realtà cooperative d’Europa. Al convegno, a cui parteciperanno delegati di Italia, Francia, Spagna, Francia, Olanda, Belgio e Polonia, si accede solo tramite invito, e vi prenderanno parte anche rappresentanti del ministero Italiano delle Politiche agricole, alimentari e forestali, del Parlamento e della Commissione Europea.

FP_6_2016_cover


Pubblica un commento