Cresce il consumo di Selenella

Annata molto produttiva per gli areali pataticoli italiani con un +15% circa in volume. Un trend in linea con un generale buon andamento delle rese europeo e confermato anche da Giacomo Accinelli, responsabile agronomo del consorzio Patata italiana di qualità che raggruppa oltre 300 produttori. «Iniziata nei tempi previsti, la raccolta di Selenella, patata 100% italiana, è terminata a fine agosto. Quest’anno sia la semina che la raccolta sono iniziate nei tempi prestabiliti, grazie anche a una primavera dalle caratteristiche climatiche ottimali. Ciò nonostante gli scavi sono stati poi ritardati dalle persistenti precipitazioni che hanno caratterizzato questa estate: proprio le abbondanti piogge hanno fatto sì che la produzione sia stata superiore alla media. Grazie alle pratiche agronomiche svolte con la massima cura e precisione dalle aziende consorziate il clima estivo instabile non ha influito sulla qualità di Selenella che può garantire sul mercato un prodotto di eccellenza».

Il mercato al consumo resta però negativo: secondo i dati Nielsen a tutto giugno 2014 il mercato delle patate confezionate registra una contrazione del 5,2% a volume, accompagnata da un aumento a valore del 2,6% in ragione dell’aumento del prezzo medio registrato sugli ultimi 12 mesi rispetto all’anno precedente.

«In questo contesto – Giuliano Mengoli, direttore del Consorzio  – Selenella si muove in controtendenza, con crescite a volume del 7,9% e del 11,1% a valore che la portano ad aumentare la propria quota di mercato a volume di quasi 2 punti, raggiungendo la soglia del 15,6% a valore. Il mercato premia quindi il percorso di valorizzazione intrapreso e riconosce a Selenella quelle prerogative di qualità cui sono orientate tutte le attività consortili. Il Consorzio Patata italiana di qualità continua il suo percorso di valorizzazione del marchio Selenella in termini di attività di comunicazione, attraverso campagne Tv e Web. A breve è previsto anche l’ingresso di Selenella nel mondo social con una pagina Facebook dedicata e l’utilizzo di YouTube come repository di video ricette Selenella. Continua anche l’opera di ampliamento della diffusione del brand e delle sue peculiari caratteristiche qualitative attraverso accordi con primarie industrie del settore alimentare che prevedono la fornitura per la lavorazione e commercializzazione di prodotti a marchio Selenella. Un esempio di successo è la recente collaborazione con Pata, azienda italiana leader nella produzione e nella commercializzazione di patatine fritte e snack salati, che ha permesso la nascita delle Patatine Selenella, presenti sulle principali insegne della gdo».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here