Opo Veneto lancia due nuovi pack per le ciliegie

3_CILIEGIE_DSC_0488

Alla vigilia della mostra delle Igp di Marostica, in programma il 29 maggio, debutta la confezione monodose da 750 grammi per le certificate mentre per quelle venete via libera al box da due chili


Alla vigilia della mostra delle ciliegie Igp di Maristica (in provincia di Vicenza), che si terrà domenica prossima 29 maggio, Opo Veneto lancia due nuovi packaging.

Si tratta di una confezione monodose da 750 grammi per le certificate vicentine e di un box da due chili per le ciliegie venete.

5_mostra-di-Marostica

I pack. «Eleganti, funzionali, curate nei dettagli – si legge in una nota dell’azienda – per evidenziare la bellezza, la salubrità e la freschezza delle ciliegie, che si differenziano per essere coltivate in un territorio dove la biodiversità è un valore condiviso. Questo aspetto è bene sottolineato nella descrizione del prodotto e nell’immagine di un’ape che succhia il nettare da un candido fiore di ciliegio pienamente sbocciato».

Nelle nuove confezioni, il colore dominante è il rosso ciliegia che crea un effetto visivo molto vivace e accattivante.

4_ciliegie_punto_vendita_c-10_elab2_ciliegie_packc-05

In particolare, le confezioni monodose sono caratterizzate da due finestrelle con film trasparente che permettono di visualizzare il prodotto. «Si tratta di un nuovo concept – precisa Francesco Arrigoni, direttore di OPO Veneto – che permette di valorizzare al meglio il prodotto e di esaltarne i valori».

La campagna. Procede, intanto, la campagna veneta delle ciliegie che, per le varietà precoci (di cui si sta ultimando la raccolta) ha prodotto risultati deludenti anche a causa delle perdite derivate dalla pioggia e dal maltempo in generale che hanno causato una riduzione dei volumi del 50%.

I produttori puntano adesso sulle varietà medio tardive, la cui raccolta è da poco iniziata, e – soprattutto – su quelle tardive che sono attese sul mercato nei prossimi giorni.

«Con queste varietà – ha spiegato Mariangela Crestani, da poco presidente del Consorzio di tutela della ciliegia Igp di Marostica che raggruppa più di 120 cerasicoltori – speriamo in un recupero di produzione. Sulle piante le ciliegie sono belle e sane e, se arriveranno finalmente sole e caldo, c’è di che sperare. Le quotazioni si stanno mantenendo su livelli discreti».

La produzione veneta si dovrebbe attestare sui livelli dello scorso anno, ossia poco meno di 11mila tonnellate mentre i volumi prodotti sulle colline vicentine attorno a Marostica (la zona Igp) sono stimati intorno alle mille tonnellate. Di queste, circa il 10% viene commercializzato con il marchio europeo di indicazione geografica protetta Igp.


Pubblica un commento