Kiwi, produzione europea in forte frenata

IKO KIWI

Le stime dell’International Kiwifruit Organization nell’incontro che si è tenuto in Galizia in Spagna


 

La produzione di kiwi per l’annata 2016-2017 in Europa si dovrebbe attestare sulle 714mila tonnellate di prodotto, un quantitativo in calo del 14% rispetto a quello della scorsa campagna. Sono le previsioni emerse all’appuntamento con Iko (International Kiwifruit Organization) che in questa edizione 2016 si è tenuto in Galizia (Spagna). Un’occasione unica per discutere e mettere a confronto i dati di produzione di tutti i paesi del mondo oltre che mettere a punto strategie comuni per promuovere il prodotto.

“La produzione di kiwi  della prossima campagna in Europa – ha detto Elisa Macchi, direttore di Cso Italy – sarà notevolmente più contenuta rispetto alla 2015-2016 che risultò quantitativamente eccedentaria. Si ritornerà – conclude Elisa Macchi – a valori produttivi simili alla campagna 2014 considerata complessivamente nella norma”.

All’incontro hanno partecipato grosse realtà dell’ortofrutta italiana come Apo Conerpo, Consorzio Jingold, Naturitalia, Agrintesa e Spreafico.

A livello mondiale, dall’incontro in ambito Iko è emerso anche il dato sulla produzione di kiwi negli Usa, un mercato di sbocco sempre più strategico per l’export italiano. Le stime indicano una produzione in forte calo (-18%) rispetto alla scorsa annata.


Pubblica un commento