In Toscana un progetto di filiera di produzione di basilico fuori suolo

L’impianto di basilico senza substrato è stato finanziato con il Psr della Regione Toscana nell’ambito del Piano integrato di filiera

Realizzare, in una parte di serra, un innovativo impianto idroponico a basso impatto ambientale grazie all’uso della energia geotermica al posto dei combustibili fossili, con un ridotto uso di fungicidi e insetticidi, dotato di un sistema aeroponico a ciclo chiuso per il risparmio di acqua e nutrienti rispetto alla tecnica colturale tradizionale. E’ l’obiettivo del progetto “Per lo sviluppo sostenibile delle aziende ortofrutticole toscane”, finanziato con i fondi Ue dalla sottomisura 16.2 – Innovazione nell’Ortofrutta del Programma di sviluppo rurale (Psr) della Toscana per il settennio 2014-2020.

Il progetto, che fa parte delle attività previste dal Piano integrato di filiera della Regione Toscana, si è concretizzato con la realizzazione di un impianto di coltivazione di basilico fuori suolo che utilizza il metodo aeroponico in Toscana a Radicondoli (Si), presso l’azienda agricola Cooperativa Parvus Flos 1999. L’impianto è stato realizzato dalla società Edo Radici Felici srl che ha collaborato con il dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali (DiSAAA-a) dell’Università di Pisa.

 

Aumenta del 75% la produzione di basilico

La prova comparativa di produzione di basilico effettuata presso il dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Pisa è durata di un anno utilizzando un impianto prototipo del sistema aeroponico fornito da Edo Radici Felic e il sistema di coltivazione in vaso a ciclo chiuso ha dimostrato una buona produzione quali-quantitativa di basilico durante tutto l’anno, con un aumento della produzione del 75% rispetto alla coltivazione su substrato.

Questo impianto, altamente tecnologico, misura in tempo reale pH, conducibilità elettrica, temperatura, umidità relativa, radiazione luminosa ed è dotato di un sistema di disinfezione della soluzione nutritiva a raggi ultravioletti. Al fine di valutarne gli apporti produttivi, è prevista l’implementazione dell’impianto con l’installazione di lampade a led specifiche (solo in una porzione), fornite dalla Edo Radici Felici  in collaborazione con C-Led del Gruppo Cefla ed installate dalla Idroterm Serre.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here