Selenella contro la volatilità dei prezzi

Con il lancio del progetto “Qualità e tutela del Valore”, Selenella mette in atto un nuovo meccanismo di remunerazione alla produzione che si articola in un minimo garantito e un valore integrativo, legato al prezzo di vendita di Selenella, con l’obiettivo di lavorare verso la giusta redditività della produzione agricola, tutelando la redditività dell’intero sistema e trattenendo nella filiera il valore generato da Selenella sul mercato.

La remuneratività. L’iniziativa rappresenta una risposta per contrastare uno dei mali che affliggono l’agricoltura: la volatilità dei prezzi, causa primaria di distruzione del valore, negazione della sostenibilità economica e seria minaccia alla sopravvivenza del mondo agricolo.

Il nuovo meccanismo di remunerazione è uno dei due pilastri su cui si articola il progetto appena lanciato per premiare tutti gli attori del comparto pataticolo, dal produttore ai partner commerciali fino al consumatore. In questo senso, il trader, partner fondamentale per Selenella, può avere un ruolo chiave, facendosi interprete e sostenitore di questo approccio.

La qualità. L’altro è il sostegno e lo sviluppo della qualità. Dopo il passo importante del sistema pataticolo bolognese che si è aggregato al Consorzio Patata Italiana di Qualità, adesso, con il progetto “Qualità e tutela del Valore” si giunge all’applicazione di un nuovo e più rigoroso disciplinare di produzione, per garantire la più alta qualità nell’ambito dei sistemi di produzione integrata rispettati dal Consorzio. Disciplinare che va ad affiancarsi a certificazioni di prodotto, di tracciabilità e di sostenibilità ambientale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here