Oi Pera, calo di rese per Abate Fetel e William

19

Sulla base dei primi risultati dell’indagine sulle previsioni di produzione 2015 effettuata da CSO, si prospetta un calo significativo delle rese rispetto al 2014 proprio per le due principali varietà  coltivate in Italia: Abate Fetel e William.

Queste due cultivar rappresentano mediamente quasi il 70% della produzione di pere a livello nazionale e circa il 75% della produzione dell’Emilia Romagna, dove si concentra quasi il 70% della produzione di pere italiane.

In Emilia Romagna le stime effettuate in questi giorni evidenziano una produzione di Abate di poco oltre le 250.000 tonnellate, quasi il 10% in meno rispetto al quantitativo dell’anno precedente. Per la varietà William i dati indicano, ad oggi, in Emilia Romagna un’offerta di poco oltre le 100.000 tonnellate, con un -5% rispetto all’anno precedente e il – 9% rispetto alla media degli ultimi anni.

Per le altre varietà minori, dopo un’annata 2014 di eccezionale scarica produttiva, ci si attende una produzione più vicina alla norma.

«I dati di previsione – dichiara Gianni Amidei, presidente dell’O.I. Pera – mostrano ad oggi una produzione complessiva nella norma ma va sottolineato comunque che alcune varietà estive, già in fase di raccolta, potrebbero portare a dati definitivi rivisti al ribasso. Nei prossimi giorni, per questo, sono previsti aggiornamenti delle previsioni Cso sulla base dei primi raccolti di prodotto».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here