Limone di Siracusa Igp, aumentano le certificazioni

Nuova campagna alla porte, iscrizioni fino al 30 settembre 2017

il presidente del Consorzio di tutela del limone di Siracusa Igp, Fabio Moschella

La stagione del Verdello, protagonista della terza fioritura del Limone di Siracusa Igp, non ha dato grandi volumi . “La pianta osserva i suoi cicli produttivi – afferma il presidente del Consorzio di tutela del Limone di Siracusa Igp, Fabio Moschella – ed è del tutto naturale che un’annata possa essere meno produttiva di un’altra. Di per sé, quella del Verdello è già la produzione meno abbondante in termini di resa, se confrontata, rispettivamente, con le produzioni di Primofiore d’autunno e d’inverno”.

Nella campagna che sta per terminare, comunque, solo per quanto riguarda il mercato del fresco sono stati prodotti complessivamente circa un milione di quintali di Limone di Siracusa Igp, equamente distribuiti fra il mercato italiano e quelli esteri. Altri 500 mila quintali prodotti sono stati destinati all’industria di trasformazione, un comparto in crescita costante.

Per quanto riguarda il prodotto da trasformazione quest’anno ha visto l’ingresso, fra gli utilizzatori del limone di Siracusa Igp, anche la multinazionale dolciaria Ferrero, che per la prima volta ha scelto il Limone di Siracusa Igp per una sua specialità da forno, il Kinder Cerealé agli agrumi.

 

Oltre 200 iscritti al Consorzio di Tutela

Le superfici destinate a nuovi giardini di limoni sono in forte aumento, in controtendenza sempre più marcata con il resto del comparto agrumicolo. Il numero dei iscritti al Consorzio ha superato quota 200, con un tasso di rappresentatività del comparto superiore al 95%: una enorme famiglia composta da piccolissimi, medi e grandi produttori, intermediari, confezionatori, che uniti consacrano Siracusa come capitale sempre più incontrastata del limone di alta qualità in Europa.

Il Consorzio di Tutela fa sapere anche sono in chiusura le iscrizioni al sistema dei controlli per la nuova campagna 2017/2018 – il termine ultimo è il prossimo 30 settembre – e che il servizio di riferimento è quello fornito dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, all’indirizzo serviziocertificazioni@izssicilia.it

 

Le fotografie di McCurry tra le nuove attività di promozione

Il Consorzio programma sta mettendo a punto le attività di promozione di ottobre: “Stiamo lavorando a una manifestazione di promozione congiunta del prodotto e del territorio in collaborazione con il Comune di Siracusa e la cooperativa sociale L’Arcolaio – dichiara Gianluca Agati, direttore del Consorzio – che contiamo di tenere in ottobre nel chiostro dell’ex convento di San Francesco d’Assisi, per mettere insieme produttori, utilizzatori, giornalisti e operatori locali. Lo scopo è certamente di celebrare il limone e l’inizio della nuova campagna, e soprattutto di mettere a punto delle attività che possano produrre dei benefìci per il territorio in modo sostenibile e duraturo”.

L’ex convento di via Gargallo 67, di recente riaperto al pubblico, ospita la mostra “Icons” del maestro della fotografia Steve McCurry, curata da Biba Giachetti, promossa dal Comune di Siracusa e organizzata da Civita Mostre in collaborazione con Civita Sicilia e SudEst57 con il sostegno, fra gli altri, della cooperativa sociale L’Arcolaio e proprio del Consorzio di tutela del Limone di Siracusa Igp.

“Abbiamo voluto sostenere questa iniziativa culturale di altissimo profilo che ha sancito la riapertura dell’ex convento di S. Francesco d’Assisi – conclude il presidente Moschella – ed è proprio in questo contesto che vorremmo organizzare la nostra prossima assemblea dei soci, inserendola nel quadro di una manifestazione più ampia, per fare rete intorno al nostro prodotto straordinario, che promette, per il prossimo autunno, una fruttificazione eccezionale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here