Le mele destinate alla Russia proposte al mercato spagnolo

17
mele

Alla recerca, quest’anno più che mai, di nuove destinazioni commerciali per le circa 800mila t di mele che la Russia post embargo non acquista più, la Polonia, presente per la seconda volta a Fruit Attractio, quadruplica lo spazio espositivo. Il paese è ormai uno dei maggiori attori dello scenario produttivo ortofrutticolo comunitario: al IV posto dietro a Spagna, Italia e Francia e primo esportatore mondiale di mele. È infatti principalmente con con questo prodotto che si è affermata negli scambi ortofrutticoli internazionali. Nel 2013 la produzione polacca di mele ha visto una crescita record, portandosi a 3,5 milioni di t, di cui 1,2 milioni sono destinate ai mercati esteri.

Lo scorso anno la Spagna ne ha importate oltre 11mila t ed è uno dei principali importatori di mele europei; si deduce quindi l’importanza strategica della partecipazione polacca. L’ingresso nella Ue nel 2004 ha favorito lo sviluppo anche di altre produzioni ortofrutticole, come le pere e i piccoli fruti: la produzione ortofruttícola nel paese ha raggiunto nel 2013 8,1 milioni di tonnellate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here