A Salerno apre la Bottega dei prodotti cooperativi

Le cooperative agricole salernitane, sotto l’egida della sede provinciale di confcooperative (e in collaborazione con in collaborazione con Confcooperative nazionale e la Camera di Commercio di Salerno) hanno costituito, nei giorni scorsi, un consorzio per gestire una Bottega di prodotti cooperativi locali.

La bottega. Un vero e proprio negozio per la vendita e la promozione dei prodotti e dei valori del mondo della cooperazione che aprirà i battenti entro poche settimane in via Poseidonia, quartiere Torrione, e si inserisce nella rete nazionale di punti vendita cooperativi “Qui da Noi”.

Per il territorio è un esperimento che permetterà a chi entrerà nella Bottega non solo di pregustare e acquistare i prodotti, ma anche di avvicinarsi ad una fetta dell’economia che ha sempre sofferto la concorrenza delle multinazionali e la difficoltà di commercializzare. Aderiscono all’iniziativa imprese agricole dalla tradizione antica, di marmellate prodotte da persone che nell’agricoltura hanno ritrovato se stessi.

I temi. Il fil rouge del progetto è la buona alimentazione, la tracciabilità, il gusto e la qualità, intesa anche come cura dell’ambiente.

Il primo presidente del consorzio neo costituito è Maurizio Giordano, cooperatore proveniente dal settore della pesca e attivo nell’Organizzazione che tutela il movimento cooperativo in Campania.

Gli obiettivi. «Abbiamo lavorato per mesi – ha commentato Giordano – con in testa un’idea: creare un luogo fisico, bello da vedere e sostenibile, esclusivo per l’esposizione e la vendita dei prodotti delle cooperative attive nel salernitano e nella rete di Confcooperative. I cooperatori che hanno messo su il Consorzio, unendo gli sforzi, vogliono conquistare le persone, farsi conoscere da chi ancora ignora il valore di consumare prodotti a “km zero”. Pian piano svilupperemo tutte le nostre idee, che abbracciano anche la possibilità di proporre la Bottega come luogo di incontro e di dibattito sulla cooperazione e i suoi ideali».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here