Paolo Gerevini nuovo dg Melinda

Melinda ha nominato il suo nuovo direttore generale. Si tratta di Paolo Gerevini che succede a Luca Granata – che ha lasciato il Consorzio nel marzo 2015, dopo tredici anni di collaborazione.

Cremonese, 58 anni, Paolo Gerevini proviene da importanti esperienze professionali nell’ambito del settore agroalimentare dove ha operato in aziende del calibro di Barilla e Conserve Italia ed è da tre anni Direttore Generale in Pizzoli.

Laureato all’Università Cattolica del Sacro Cuore, sposato con due figlie, Paolo Gerevini svolgerà ufficialmente l’incarico a partire dai primi di settembre 2016.

«Non posso che essere felice – ha dichiarato Gerevini subito dopo l’elezione – di poter far parte di quest’azienda. La sfida sarà quella di rendere ancor più sostenibili le produzioni di Melinda, una sostenibilità che premi il lavoro dei soci frutticoltori dal punto di vista economico e che contemporaneamente consideri sempre più rilevanti gli aspetti ambientali e sociali delle produzioni. Colgo l’occasione per ringraziare l’azienda dalla quale provengo, La Pizzoli, il suo amministratore delegato, oltre che Ennio e Irnerio Pizzoli e tutta la squadra per la fiducia accordatami in questi tre ultimi intensi e bellissimi anni e per i risultati conseguiti insieme».

«Abbiamo individuato in Paolo Gerevini – ha aggiunto Michele Odorizzi, Presidente di Melinda – la figura professionale che cercavamo da tempo. Oggi una realtà cooperativa come la nostra, che cresce e muta di anno in anno, ha bisogno di un team direttivo esperto e costantemente in contatto con i movimenti del comparto melicolo nazionale ed internazionale. In questo ultimo anno, senza una figura direttiva, abbiamo potuto contare sul lavoro del nostro staff di direzione interno, che ringrazio ufficialmente. Sono certo che una nuova mano esperta possa contribuire al miglioramento organizzativo e strategico generale e sono sicuro che questa nuova presenza saprà inoltre contribuire in termini di performance commerciali, a vantaggio di tutti i soci produttori e di tutto il nostro territorio».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here