Il Civ punta sulle varietà eco-sostenibili

Il direttore del Civ. Marica Soattin

Novità varietali per mele, pere, fragole eco-sostenibili a basso impatto ambientale. Le ha presentate il Civ, il Consorzio Italiano Vivaisti, al Fruiti Logistica di Berlino che si è chiuso il 10 febbraio scorso.

In primo piano le mele Sweet Resistants® (Fujion*, Gaia*, Gemini*, Smeralda*), la mela Civg198*/Modi® e le numerose varietà di fragole adatte ai diversi ambienti (Flavia* per clima temperato e Clery* per ambienti a clima continentale) e rifiorenti (Murano* e Majestic*), per coltivazioni tradizionali in campo e moderne tecniche fuori suolo o in serra, che uniscono una eccellente resistenza naturale ad ottime qualità organolettiche in linea con le moderne ed esigenti richieste del mercato globale.

Il programma di Ricerca & Sviluppo del Civ è sempre più orientato sull’ecosostenibilità. “Puntiamo da sempre – ha spiegato il presidente, Pier Filippo Tagliani – sulla massima sostenibilità ambientale con varietà caratterizzate da naturale rusticità e vigoria delle piante; buona adattabilità alla produzione integrata nonché biologica, oltre ovviamente a quella convenzionale con produttività elevata; produzione a basso impatto ambientale grazie alla tolleranza alle malattie ed alle ridotte esigenze idriche e nutrizionali; frutti di ottima qualità dal sapore distintivo, con ottime caratteristiche di consistenza e shelf-life”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here