Makeitapp lancia la prima piattaforma italiana di proximity marketing

16

A meno di un mese dalla presentazione tra le novità del sistema operativo Apple iOS 8, la tecnologia iBeacon viene messa anche al servizio delle  piccole e medie imprese grazie alla nuova piattaforma italiana di proximity marketing sviluppata da Makeitapp (www.makeitapp.com/it), realtà specializzata nella realizzazione di app native per iPhone e Android.

La piattaforma di Makeitapp è la prima in Italia a mettere anche alla portata delle aziende medio-piccole tecnologie e strumenti in grado di sfruttare la penetrazione degli smartphone nel nostro Paese, giunta al 66,6% della popolazione tra i 16 e i 54 anni (dato Nielsen), a fini di marketing di prossimità. Con questo termine s’intendono quelle forme di comunicazione con cui un’azienda contatta i clienti presenti nelle immediate vicinanze o all’interno di un esercizio commerciale allo scopo di promuovere l’acquisto di determinati prodotti o servizi.

Gli ingredienti di base della nuova piattaforma sono semplici: una App “brandizzata” per smartphone e dei dispositivi iBeacon, in sostanza dei trasmettitori Bluetooth che segnalano la posizione dello smartphone.

Una volta che uno smartphone rileva la presenza di un iBeacon, si avvia uno scambio di dati che trasforma il negozio in un luogo interattivo nel quale è l’ambiente stesso, in base alla posizione del cliente, a fornire informazioni sui prodotti e segnalare novità e offerte speciali.

In altre parole, grazie a un sistema di notifiche in prossimità, è possibile ad esempio invitare un passante a entrare nel punto vendita, proporre voucher di sconto ai clienti nel punto vendita, comunicare promozioni su misura e informazioni su prodotti in base a dove si trova lutente, ecc. ecc. Tutto questo permette al cliente di guadagnare punti fedeltà in cambio di dati sul comportamento utili per analizzare l’andamento della promozione e valutare l’efficacia dell’esposizione nel punto vendita.

In aggiunta, le App create da Makeitapp possono interagire con qualsiasi oggetto – dai cartelli all’imballo dei prodotti – attraverso i Tag NFC (una sorta di etichetta intelligente) o i QR-Code (l’evoluzione dei codici a barre) che attivano collegamenti a contenuti multimediali di approfondimento.

Gli ambiti di applicazione della nuova piattaforma non sono limitati al settore retail, bensì spaziano dal turismo alla cultura, dagli eventi all’ho.re.ca, passando per il  wellness e l’health care, solo per citarne alcuni.

Oltre alla realizzazione di una App completamente personalizzata, la piattaforma Makeitapp mette a disposizione un CMS (Content Management System) per la gestione dei contenuti e un sistema di proximity marketing integrato, corredato di uno strumento di analytics.

«Abbiamo realizzato questo prodotto pensando alle esigenze del punto vendita, con la finalità di creare una piattaforma che consentisse di industrializzare la produzione di app di qualità, garantendone la realizzazione in tempi brevi, in media 20 giorni, e a costi sostenibili ‒ dichiara Flavio Piccioni, Ceo di Makeitapp ‒. Dopo due anni e mezzo di sviluppo, abbiamo arricchito l’offerta rilasciando una piattaforma di proximity marketing unica nel suo genere, che si rivolge alle grandi e medie imprese ma, al tempo stesso, permette a quelle più piccole di usufruire dell’innovazione realizzata».

«Il carattere distintivo della nostra piattaforma è la sua versatilità ‒ aggiunge Aurelio Muccio, Co-Fondatore di Makeitapp nonché responsabile dell’ideazione del prodotto e del coordinamento team di sviluppo ‒. Questo ci permette di fornire un prodotto per le esigenze più semplici, ma al tempo stesso consente l’integrazione con realtà preesistenti più complesse, come ad esempio sistemi di CRM, e-commerce e business intelligence».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here