L’app Fruitness Beacon dà il via all’ortofrutta 2.0

Si chiama Fruitness Beacon, è un’app gratuita sviluppata dal Cso all’interno del progetto europeo Fruitness, è scaricabile dal proprio telefonino e, da questa edizione di Fruit Logistica dove sarà presentata, punta a proiettare l’ortofrutta definitivamente nella dimensione 2.0.

Funziona così: quindici emettitori, chiamati in gergo tecnico “beacon”, grandi come un sassolino di 5 centimetri di diametro, saranno distribuiti negli spazi espositivi dello stand Italy al Fruit Logistica di Berlino e manderanno dei segnali ai telefonini che hanno scaricato l’app.

Questi segnali potranno essere ricevuti solo se si attiva il Bluetooth e contengono informazioni riguardanti, ad esempio, gli eventi in programma in fiera oppure dati tecnici su determinati prodotti ortofrutticoli, informazioni nutrizionali, sugli espositori e, in generale, su tutte le tematiche connesse al mondo F&V.

fruitness

A Berlino l’app Fruitness Beacon sarà disponibile in lingua italiana perché il progetto è stato sviluppato (con meno di 5mila euro) nel nostro Paese da Cso, il Centro servizi ortofrutticolo, ma questa tecnologia nasce per essere destinata, almeno per il momento, ai mercati di Germania, Polonia, Regno Unito, Svezia e Danimarca.

L’idea che parte dal concetto di Marketing di Prossimità”, abbina l’hi-tech all’ortofrutta e inaugura – con il primo beep della notifica di messaggio, in programma giovedì 5 febbraio, la stagione del F&V 2.0.

Il servizio di Fruitness beacon sarò poi replicato all’Expo di Milano nella prima settimana di settembre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here