L’Etiopia guarda al modello Macfrut per ammodernare l’agricoltura

Il presidente di Macfrut, Renzo Piraccini, ha accolto tre delegati dell'Etiopia: Eyasu Abraha Alle, Bogale Feleke Temesgen, e Admasu Nebebe Gedamu,

L’edizione 2018 di Macfrut vedrà l’Africa Sub-Sahariana Partner internazionale e l’Etiopia è  particolarmente interessata alla crescita del settore ortofrutticolo. il Piano di sviluppo quinquennale 2016-2020 del Paese punta infatti alla modernizzazione dell’agricoltura. Da qui l’interesse per una manifestazione di riferimento per il comparto come Macfrut e per l’importante ruolo svolto dall’Italia nell’offerta di ortofrutta e nella fornitura di servizi e tecnologie ad alto livello nel settore.

 

Una delegazione etiope in visita al polo di Cesena Fiera

Non è un caso, quindi, che ieri, giovedì 11 ottobre, il presidente di Macfrut, Renzo Piraccini, abbia accolto, insieme a Luigi Bianchi e Valentina Piraccini di Cesena Fiera,  ben tre ministri dello stato etiope: Eyasu Abraha Alle, ministro dell’Agricoltura, Bogale Feleke Temesgen, ministro dell’Industria e Admasu Nebebe Gedamu, ministro delle Finanze.

Obiettivo dell’incontro è stata la conoscenza del modello agro-industriale della regione Emilia Romagna. La visita è stata organizzata infatti  dalla Regione, Ervet (Emilia-Romagna valorizzazione economica territorio) e Aster, in collaborazione con l’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics), l’Università di Ferrara, l’Ambasciata italiana in Etiopia, Ice e Unido, l’organizzazione delle Nazioni unite per lo sviluppo industriale.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here