Brio a Fruit Logistica con le novità bio di Alce Nero ortofrutta

Brio partecipa con un proprio stand nell’area del Gruppo Alegra dove presenta le novità risultato della joint-venture con Alce Nero e La Linea Verde

Con la linea di prodotti ortofrutticoli biologici Alce Nero di 1ª gamma e top quality, Brio, società veronese specializzata nella produzione e commercializzazione di ortofrutta bio, sarà alla 26ª edizione di Fruit Logistica (Berlino, 7-9 febbraio) con un proprio stand (Hall 2.2 Stand A-02) all’interno dell’area del Gruppo Alegra, dove i riflettori saranno puntati sulle novità della gamma Alce Nero ortofrutta.

Brio Spa nasce nel 1993 come braccio commerciale della cooperativa La Primavera, fondata nel 1989, grazie alla passione e volontà di 15 agricoltori, che condividevano i valori del metodo biologico e la passione derivante da un forte legame con la terra.

 

Brio produce circa 35mila tonnellate di ortofrutta

Oggi i prodotti ortofrutticoli Brio sono frutto del lavoro di 443 aziende agricole presenti su tutto il territorio nazionale, con una produzione che si sviluppa su una superficie, coltivata secondo il metodo dell’agricoltura biologica, di 1.690 ettari di frutteti e coltivazioni orticole per una produzione annua di circa 35mila tonnellate.

Le sinergie e la collaborazione con Alegra, Agrintesa ed Apo Conerpo, entrate nel 2014 nella compagine societaria, e la recente joint venture con Alce Nero e La Linea Verde, hanno permesso a Brio di rafforzare ed allargare l’offerta biologica a scaffale nella I, IV e V gamma dei propri produttori.

 

Brio presente in tutti i canali di vendita in Europa 

Oggi Brio è presente in tutti i canali di vendita, sia in Italia che all’estero e si avvale di proprie piattaforme presenti in Centro e Sud Italia, in Francia ed in Germania. Il servizio di logistica, vitale nel settore dei freschi, è gestito avvalendosi di Rla, azienda del gruppo, che permette di offrire consegne flessibili e rapide in tutta Europa. Il fatturato del gruppo Brio ammonta a circa 70 milioni di euro (2016).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here