Origine Group porta pere e kiwi made in Italy ad Asia Fruit Logistica

Origine Group partecipa ad Asia Fruit Logistica con i marchi di punta per l'export di pere e kiwi

Sweeki, Pera Italia, Made in Blu e Fruitaly sono i marchi export di kiwi e pere di Origine Group. Il Consorzio – fondato da Afe, Apofruit, Frutta C2, Gran Frutta Zani, Kiwi Uno, Op Kiwi Sole, Pempa-Corer, Salvi-Unacoa, Spreafico – a cui si è aggiunto il gruppo cileno Del Curt sta crescendo e diventando sempre più internazionale, tanto che di recente ha anche acquisito anche la Compagnia Italiana della Frutta.

In versione così rafforzata si presenta oggi ad Asia Fruit Logistica 2018, la manifestazione che si svolgerà fino al 7 settembre, ad Hong Kong.

Le opportunità di Asia Fruit Logistica per Origine Group

Asia Fruit Logistica è un salone in continua crescita in una area strategica del mondo: “Per gli operatori italiani del settore qui si offre una combinazione eccezionale tra opportunità di business e networking”, dice Alessandro Zampagna, general manager di Origine Group. Allo stand D08 della Hall 3, nell’area collettiva di Cso Italy, Origine Group presenterà il portafoglio dei suoi marchi: Europa, Asia e Nord America.

Con le 10 aziende socie (nove italiane e una cilena), Origine Grup rappresenta un volume importante di produzione, oltre 120mila tonnellate di kiwi e 80mila tonnellate di pere. Per quanto riguarda le pere italiane, attualmente in piena raccolta, i primi carichi di Abate e di Williams sono in partenza.

“Si prospetta una buona campagna – dice Zampagna – con prodotto di calibro e di buona qualità sia estetica che organolettica. La novità è che quest’anno le pere di Origine Group saranno vendute anche con i marchi Made in Blu e Fruitaly, oltre che con Pera Italia”.

Aspettative per la campagna kiwi in Italia

Come ha ricordato Zampagna La campagna del kiwi a marchio Sweeki di origine cilena ha dato buone soddisfazioni. Grande attesa c’è invece per il kiwi italiano, e dopo un’annata particolarmente difficile con poco prodotto e di piccolo calibro, si spera in una raccolta buona sia per quantità che per calibro e qualità.

I primi stacchi di kiwi giallo saranno già nella prima metà di settembre, per cui le partenze potranno essere effettuate prima della fine del mese. Per il kiwi verde, che rappresenta il prodotto più importante, bisognerà invece aspettare ottobre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here