Grazie a Nunhems Italy Basf si consolida nel business sementiero

Con la recente acquisizione di Nunhems che in Italia opera da oltre 30 anni la multinazionale tedesca punta a rafforzarsi nel business delle sementi orticole

Basf continua a rafforzarsi nel business sementiero. Nunhems Italy è entrata infatti a far parte del Gruppo dopo la recente acquisizione di diversi rami di attività da Bayer. Lo segnala la stessa multinazionale tedesca sottolineando che a livello internazionale l’azienda vanta un portafoglio sementi per 24 colture e circa 2.600 varietà e in Italia opera da più di trent’anni (oggi ha 80 collaboratori, di cui oltre 40 impegnati in R&d). 

 

Un centro di eccellenza nella ricerca sulle orticole

Il sito di Sant’Agata Bolognese (Bologna), sede amministrativa e produttiva dell’azienda, ospita infatti un centro di eccellenza per la ricerca e lo sviluppo di specie orticole d’importanza a livello mondiale, supportata da un laboratorio di fitopatologia che svolge le analisi sui diversi patogeni.

Nunhems Italy continuerà a operare sul mercato italiano con il proprio marchio e proseguirà nelle attività di lavorazione delle sementi, con l’obiettivo di ottenere sementi pregiate anche con l’ausilio di tecnologie avanzate, nel rispetto degli standard richiesti dal mercato.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here