Aumenta la produzione mondiale di frutta secca ed essiccata

Nella stagione 2018-2019 è prevista un'offerta di 4,5 milioni di tonnellate di frutta secca ed essiccata, in crescita del 6%

Aumenta a livello mondiale l’offerta frutta secca: il 37° Congresso Mondiale della frutta secca ed essiccata organizzato dall’INC (International Nut and Dried Fruit Council) rivede in positivo le stime sui dati di raccolta e produzione per la stagione 2018-19.

Già lo scorso anno si erano registrati numeri da record, anche in risposta a una sempre crescente domanda da parte dei consumatori, con una produzione di frutta in guscio pari a 4.2 milioni di tonnellate: si tratta di una cifra che si prevede aumenterà nella prossima stagione attestandosi a 4.5 milioni di tonnellate, corrispettivo a una crescita annua complessiva del 6% (kernel basis, a eccezione dei pistacchi).

In crescita l’offerta di noci

L’incremento più consistente è previsto per la produzione di noci del Brasile che, dopo un’annata poco produttiva, ritornerà a dei valori normali di 29,000 milioni di tonnellate. Le previsioni indicano, inoltre, un incremento del 21% nella produzione dei pistacchi e del 19% per il raccolto totale delle noci macadamia, per un totale, rispettivamente, di 709,200 e 60,200 milioni di tonnellate.

Un aumento notevole per la produzione dei pistacchi riconducibile ai raccolti degli Stati Uniti, i quali stanno riscontrando un’annata molto positiva, e della Turchia in ripresa dagli scarsi raccolti della scorsa stagione. Quanto ai raccolti di noci pecan e mandorle, invece, si stima raggiungeranno 150,500 milioni di tonnellate ca. le prime, e oltre 1.3 milioni di tonnellate le seconde; pari, rispettivamente, al 10% e 9% in più rispetto al 2017/18.

Leggermente al ribasso invece le stime per la produzione mondiale di arachidi, che si attesterà intorno ai 37.1 milioni di tonnellate, a causa di una prevista scarsità nei raccolti dei principali produttori. Annunciato un rendimento medio elevato in Cina e negli Stati Uniti invece grazie all’aumento delle produzioni delle varietà ad alta resa.

 

Oltre 3.1 milioni di tonnellate di frutta secca

Grandi numeri anche per la produzione di frutta essiccata che nel 2017/18 ha raggiunto più di 3 milioni di tonnellate e che, si prevede, subirà un aumento del 5% nel 2018/19, ammontando ad oltre 3.1 milioni di tonnellate. Stando ai dati raccolti, ancora relativi, ci si potrebbe aspettare che le produzioni di uva passa, sultanina e ribes registrino la più grande crescita di sempre (rispettivamente 8%, 7% e 6%).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here