Andamento prezzi ortofrutta in Italia al 12 giugno 2017

Grazie all’accordo con Borsa Merci Telematica Italiana (Bmti) pubblichiamo la rilevazione del prezzi dell’ortofrutta al 12 giugno 2017.

Qui di seguito una sintesi delle principali tipologie di frutta e ortaggi in commercio, nel pdf scaricabile trovate il dettaglio dei grafici e i rilevamenti sulle principali piazze italiane: Milano, Bologna, Padova e Roma.

Scarica i prezzi dell’ortofrutta in Italia in PDF cliccando qui

Albicocche. Prezzi in calo

Quotazioni ancora in relativo calo, in quanto la produzione si sta notevolmente concentrando. La situazione è piuttosto critica in alcune aree produttive sia in Romagna che in Campania. Considerando i costi di produzione dell’albicocca in alcune situazioni, in questa settimana potrebbe non essere conveniente raccogliere il prodotto.

Angurie. Prezzi stabili

Le condizioni atmosferiche estremamente calde e con previsioni di ulteriori incrementi delle temperature hanno fatto aumentare la domanda. Le quotazioni per il prodotto di buona qualità sono piuttosto elevate. Si osserva un orientamento della domanda verso prodotti di qualità garantita, anche se a prezzi più elevati.

Ciliegie. Prezzi in calo

Come per l’albicocca si osserva una concentrazione dell’offerta, anche se, in considerazione della maggiore brevità della campagna di commercializzazione, questa concentrazione dovrebbe terminare entro una decina di giorni. Le quotazioni si mantengono medio-alte solo per i prodotti di taglia grande, che in questa campagna non sono molto rappresentati.

Meloni. Prezzi stabili

Le quotazioni sono strettamente legate alla qualità del prodotto venduto. La domanda è in aumento in accordo con l’andamento climatico. Vi è un costante aumento della produzione che interessa anche le aree della Pianura Padana. È ancora bassa la presenza di meloni lisci che spuntano prezzi medio alti.

Nettarine. Prezzi stabili

I prezzi sono stabili su livelli medi per il periodo. La qualità è in miglioramento e la domanda si mantiene piuttosto elevata. Vi è ancora una elevata presenza di prodotto spagnolo.

Pesche. Prezzi stabili

La produzione continua ad aumentare, ma anche la domanda è in incremento e questo ha fatto sì che si interrompesse il trend negativo dei prezzi. Il livello qualitativo dei frutti è in miglioramento come anche la loro dimensione. Unitamente ad un alto livello delle temperature è prevedibile che le commercializzazioni vadano ancora aumentando.

Pomodori. Prezzi stabili

Non vi sono particolari variazioni dei prezzi, anche se il trend per quasi tutte le tipologie è calante. Il pomodoro a grappolo segue l’andamento delle quotazioni delle aste olandesi e viene venduto su livelli medio-bassi. In leggero incremento il Ciliegino; il Datterino si mantiene su prezzi medio alti.

Zucchine. Prezzi stabili

Le quotazioni sono stabili su livelli medi, la domanda non è particolarmente elevata e le vendite sono regolari.

Per lo storico dei prezzi visitate la sezione apposita, Prezzi Ortofrutta, su Freshpoint.

Immagine: (CC BY 2.0) TangOblivion

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here