Produzione in calo per la Mela Val Venosta

VI.P_Mela Val Venosta_Wielander Josef_diretore VI.P

Sarà un raccolto del 15-20% inferiore rispetto a quello dello anno scorso per la mela della Val Venosta. Le previsioni arrivano da Josef Wielander, direttore di Vi.p, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta: “una flessione – spiega – legata alla gelata di fine aprile e al calibro minore riscontrato fino ad ora in alcune zone”.

“La raccolta in Val Venosta – fa sapere Wielander – è comunque iniziata regolarmente con la Gala, varietà precoce che presenta un’ottima colorazione e una pezzatura leggermente inferiore rispetto agli anni passati. A partire dal 20 settembre si passerà alla Golden e Red Delicious, oltre ai primi stacchi della Pinova e delle altre varietà”. Le prossime due tre settimane saranno determinanti perché il clima inciderà molto sulla pezzatura delle mele e la raccolta proseguirà, secondo i normali programmi sino alla fine di ottobre.

Karton_Val Venosta_30x50x10_Golden
Karton_Val Venosta_30x50x10_Golden

“Per quanto riguarda le previsioni sulla campagna commerciale appena conclusa in base alle stime – sostiene Wielander – avremo, in base alle prime indicazioni, il 10% di remunerazione in più sulle Golden e un 20% in più sulle rosse per i soci agricoltori”.

All’avanguardia nel rinnovamento varietale, Vi.p vanta un assortimento di mele piuttosto ampio come la Kanzi®, compatta e dal perfetto equilibrio tra zuccheri e acidi, la EnvyTM, di origini neozelandesi e prodotta in collaborazione con il consorzio Vog e l’AmbrosiaTM, cultivar di mela nata in Canada.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here