Gala, vendite terminate con un mese di anticipo

19

Durante l’abituale incontro mensile, il Comitato marketing di Assomela ha analizzato l’andamento del mercato melicolo italiano.

Vendite e giacenze. Dall’inizio della campagna commerciale sono state vendute complessivamente 1.327.943 tonnellate di mele da tavola, in perfetta linea con i programmi di vendita dei Consorzi. Le giacenze al 01 aprile sono pari a 681.204 tonnellate, inferiori di circa 25.000 a quelle registrate nello stesso periodo della stagione scorsa. Per la Golden Delicious i trend di vendita sono soddisfacenti e la giacenza ad inizio aprile è inferiore rispetto al 2015.

Le vendite per il gruppo Gala sono praticamente terminate, con circa un mese di anticipo rispetto al normale sviluppo della stagione commerciale per questa varietà. Performance soddisfacente anche per la Red Delicious con quasi 28.000 tonnellate collocate nel mese di marzo ed una disponibilità residua sullo stesso livello sia del 2015 che del 2014.

Per le varietà Fuji e Granny Smith il decumulo procede più lentamente rispetto a quello dello scorso anno, in modo particolare per i calibri più piccoli ed i frutti di qualità inferiore.

Trend e prospettive. «La sofferenza di alcune varietà – si legge nellanota di Assomela – trovano ragione nella chiusura del mercato russo, le cui conseguenze sono pienamente visibili per la prima volta proprio quest’anno, ma anche nella difficoltà a mantenere regolari flussi commerciali con i paesi della fascia nordafricana, le cui condizioni sociopolitiche ed economiche influenzano sempre di più le esportazioni nell’area».

Insomma, una situazione di mercato, ad inizio aprile, che non è certamente brillante, ma in ogni caso nella media ed in linea con quanto previsto all’inizio della stagione.

Risponde bene, per contro, il mercato italiano soprattutto per le mele biologiche e le nuove varietà, che riscuotono sempre più successo tra i consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here