Da vedere a Macfrut 2017: drupacee e frutta secca di Vivai Spinelli (D7 – 074)

Spielli Astone albicocco in campo

Azienda con radici storiche, ma attenta ai repentini cambi nelle tecniche produttive e impegnata costantemente a seguire anche le necessità e le esigenze dei mercati nuovi ed emergenti, Vivai Spinelli prosegue a Macfrut 2017 la presentazione delle ultime cultivar di drupacee e il focus sulla frutta secca. L’azienda si propone ad agricoltori e produttori come sostenitrice della filiera corta, ovvero mirando a produrre con i più alti standard qualitativi e per…


Azienda con radici storiche, ma attenta ai repentini cambi nelle tecniche produttive e impegnata costantemente a seguire anche le necessità e le esigenze dei mercati nuovi ed emergenti, Vivai Spinelli prosegue a Macfrut 2017 la presentazione delle ultime cultivar di drupacee e il focus sulla frutta secca.

L’azienda si propone ad agricoltori e produttori come sostenitrice della filiera corta, ovvero mirando a produrre con i più alti standard qualitativi e per le reali esigenze di tutte le tipologie di consumatori.

L’intera produzione allo stand di Vivai Spinelli

Macroinnesto di albicocco Vivai Spinelli

Macroinnesto di albicocco Vivai Spinelli

Presso lo stand dei Vivai, (D7 – 074) è possibile vedere l’intera produzione che va dalle piante d’innesto dai 40 ai 90 giorni realizzate con moderne tecniche di microinnesto, per un investimento mirato, alle piante in vasi termoformati di diverse misure, disponibili lungo tutto l’arco dell’anno, fino ad arrivare all’astone a radice nuda di due anni.

L’azienda partecipa alla fiera da sempre, sin da quando si svolgeva a Cesena, e l’obiettivo primario, oltre a quello di incontrare i clienti, consiste nella scoperta di nuove realtà agricole e possibili partner commerciali per affiancare aziende emergenti e innovative.

L’andamento dei primi mesi del 2017

Olivo certificato Vivai Spinelli

Olivo certificato Vivai Spinelli

L’anno è cominciato con il freddo intenso e le nevicate intense di gennaio, di conseguenza la stagione è partita in sordina, anche se l’attenzione a programmare al meglio e l’amore e la dedizione della famiglia Spinelli fanno sì che riesca costantemente a rispondere alle richieste della clientela. “Amiamo fortemente il nostro lavoro e l’intero mondo agricolo, mirando così alla nascita di sempre più aziende emergenti capaci di dare lustro al settore primario”, dichiarano.

 


Pubblica un commento