Da vedere a Macfrut 2017: Battistini Vivai, nuovo cultivar di ciliegio (D7 – 078)

Ciliegie

L’azienda ha sede nel cuore della Romagna, a Cesena, dove dal 1949 è impegnata nella produzione di portainnesti micropropagati, piante da frutto innestate e piante ornamentali, offrendo anche servizi per il verde professionale e hobbista. Fondata da Domenico Battistini, ancora oggi è amministrata dalla famiglia insieme a due nuovi soci. Nel 2006 in partnership con Vitrotree l’azienda ha esteso la propria attività nella Repubblica Ceca, dove dal 2015 è presente…


L’azienda ha sede nel cuore della Romagna, a Cesena, dove dal 1949 è impegnata nella produzione di portainnesti micropropagati, piante da frutto innestate e piante ornamentali, offrendo anche servizi per il verde professionale e hobbista. Fondata da Domenico Battistini, ancora oggi è amministrata dalla famiglia insieme a due nuovi soci. Nel 2006 in partnership con Vitrotree l’azienda ha esteso la propria attività nella Repubblica Ceca, dove dal 2015 è presente anche con una nuova sede dotata di laboratorio di micropropagazione per la produzione di portainnesti e piccoli frutti.

La presenza sul mercato internazionale ha spinto Battistini Vivai a partecipare anche quest’anno a Macfrut con l’obiettivo di ampliare i propri contatti in particolare nell’Est Europa, dove c’è una notevole richiesta in generale di piante da frutto, e più in particolare di quelle per la produzione di piccoli frutti, con una continua ricerca varietale, che Battistini asseconda proponendo due nuovi cultivar di ciliegio e albicocco per la stagione invernale 2017/2018.

Un altro settore d’interesse per l’azienda romagnola è quello della frutta secca, anch’essa in crescita nella domanda dei consumatori, ovvero mandorlo, noce e nocciolo, e ra le novità segnaliamo il notevole ampliamento della produzione di piante micropropagate di nocciolo.


Pubblica un commento