In arrivo le mele a polpa rossa

IFO_Sanguine_1

Ifored, il consorzio internazionale che si è costituito nel 2012, ha presentato a Fruit Attraction tre nuove cultivar di mele a polpa rossa che dovrebbe arrivare sul mercato tra 3-5 anni


mela gialla polpa rossa

Tre nuove varietà di mela, tutte a polpa rossa, da far invidia alla perfida strega di Biancaneve. E’ la novità presentata oggi nel corso di Fruit Attraction a Madrid da Ifored, consorzio internazionale che si è costituito per sviluppare una gamma di mele a polpa rossa dal gusto eccellente e dall’aspetto inconfondibile. Ifored coinvolge 14 tra i principali produtori provenienti dai 5 continenti tra cui i grandi Consorzi di produttori melicoli del Trentino Alto Adige, come Vog e Vi.p. Melinda, La Trentina. La produzione potenziale complessiva dei partner del progetto è di 3 milioni di tonnellate su 55mila ettari di terreno suddivisi in 13 paesi e le nuove mele, come fanno sapere dal Consorzio Vi.p, (Mela Val Venosta), dovrebbe essere sul mercato tra 3-5 anni.

L’iniziativa è nata nel 2012 grazie all’attività di ricerca ventennale della Ifo (International Fruit Obtention), società francese che dispone di un’ampia gamma di varietà a polpa rossa, di terza e quarta generazione.

Dopo l’avvio del progetto, le selezioni più avanzate sono state infatti impiantate dai partner di Ifored in frutteti pilota per la valutazione dal punto di vista commerciale. Tre varietà sono state scelte per l’avvio del lancio sui mercati, una a buccia gialla, una a buccia arancione e una a buccia rossa.

I frutteti pre-commerciali sono stati piantati dalla primavera del 2016 in Europa, mentre i primi test sono programmati per l’autunno 2017, e le piantagioni commerciali dal 2018. Ifored sta sviluppando inoltre una specifica strategia di brand e di marketing, per sostenere le vendite della gamma di nuove varietà in tutto il mondo.

“Stiamo ottenendo ottimi risultati utilizzando tecniche di breeding naturali: le varietà che presentiamo oggi hanno un fortissimo potenziale, grazie al gusto eccellente e ai colori della buccia diversificati – ha commentato il presidente del Consiglio di Amministrazione di Ifored, Bruno Essner – Oltre alle tre presentate oggi, ulteriori cultivar sono già in fase avanzata di test, per continuare a commercializzare in futuro mele innovative che conquistino i consumatori”.

I 13 MEMBRI DI IFORED

AUSTRALIA

Montague, Australia

AMERICA MERIDIONALE

Mono Azul, Argentina Unifrutti, Cile

SUDAFRICA

Dutoit, Sudafrica

EUROPA

AMG (Gerfruit e Mesfruit), Francia Blue Whale, Francia Empire World Trade, Gran Bretagna Fenaco, Svizzera Ifo, titolare dei diritti di proprietà intellettuale, Francia NovaMela (Vog, Vip, Melinda, La Trentina e Rivoira), Italia Nufri, Spagna Worldwide Fruit, Gran Bretagna

CANADA E  STATI UNITI 

Next Big Thing, Stati Uniti e Canada

 


Pubblica un commento