Con Fruit24! Apo Conerpo rilancia il consumo F&V

FRUIT24

Il progetto da 3,7 milioni di euro è co-finanziato da Ue e Mipaaf e prevede azioni di promozione e di informazione con l’aiuto di chef e nutrizionisti e suggerisce modalità di consumo più facili


Si chiama Fruit24! ed è il progetto da 3,7 milioni di euro messo a punto e coordinato da Apo Conerpo (la più grande la organizzazione europea di produttori ortofrutticoli) e co-finanziato da Ue e Mipaaf che ha come obiettivo quello di promuovere il consumo di ortofrutta.

Gli obiettivi. L’iniziativa – che è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Milano, presso l’hotel Sheraton Diana Majestic – nasce dall’esigenza di accrescere la quota di consumo di ortofrutta nella dieta quotidiana anche alla luce dei preoccupanti dati legati alle abitudini alimentari.

Fruit24 2

Nel nostro Paese, dal 2000 al 2015, si è registrata una sensibile contrazione dei consumi che sono diminuiti complessivamente del 17%. Dalle 9,5 milioni di tonnellate consumate nel 2000 siamo passati a 8 milioni anche se nel 2015 si è registrata un’inversione di tendenza con un incremento del 3% rispetto all’anno precedente.

In termini di incidenza sulla spesa per alimenti delle famiglie italiane, l’ortofrutta vale il 18% contro il 45% dei prodotti proteici nel loro complesso come carne, pesce, latte, formaggi e uova.

I consumi. La costante riduzione di consumo è preoccupante perché, come ha spiegato la nutrizionista Fiorenza Bertacchi, «consumare frutta e verdura di stagione significa alimentarsi in maniera molto corretta. Un consumo regolare di ortofrutta fresca rappresenta una fonte di nutrienti essenziali per garantire le normali funzioni dell’organismo e ridurre il rischio di insorgenza delle principali malattie croniche. Oggi le primizie, provenienti da varie regioni del Pianeta, si possono trovare nei negozi tutto l’anno, ma mangiare questi prodotti nel momento in cui maturano naturalmente risulta senza dubbio più sano e naturale».

Tra le principali cause della flessione della domanda, la riduzione delle occasioni tradizionalmente destinate a questi prodotti, come il pranzo e la cena o la merenda per i ragazzi, in quanto oggi si consumano sempre meno pasti a casa e la frutta viene spesso sostituita dal dessert. Emblematica, a tale proposito, la crescita esponenziale dei consumi casalinghi di alimenti come i gelati.

Le attività. «A fronte di questo fenomeno – ha dichiarato Davide Vernocchi, presidente di Apo Conerpo – appare quindi sempre più indispensabile investire nelle attività promozionali tese ad incrementare gli acquisti di frutta e verdura, facendo leva, tra l’altro, sull’effetto positivo di questi prodotti sulla salute e puntando sulle giovani generazioni, spesso abituate a stili alimentari poco sani. Di qui l’esigenza di individuare nuove modalità di fruizione dell’ortofrutta in grado di allargarne le occasioni di consumo come, ad esempio, snack, fuori casa, piatto unico e non solo a fine pasto».

Da qui l’idea che sta alla base di Fruit24! che punta ad azioni di promozione e di informazione, con l’aiuto di chef e nutrizionisti ma anche alla promozione di modalità di consumo facili, veloci e gratificanti.

Il target. Il target principale di Fruit24! è costituito dai nuclei familiari ed in particolare da quelli con responsabili d’acquisto di età compresa tra i 20 ed i 54 anni, che possono modificare il proprio stile di consumo e trasmettere ai figli le conoscenze acquisite e i nuovi schemi alimentari. Complessivamente, il progetto si rivolge a circa 28,5 milioni di consumatori, pari al 47,6% della popolazione italiana secondo i dati demografici del 2013.

«Per raggiungere le finalità del progetto – ha concluso Vernocchi – verranno utilizzati molteplici strumenti. I luoghi d’acquisto costituiranno il canale privilegiato per la diffusione del messaggio. Il consumatore sarà, inoltre, intercettato in altri ambiti come fiere ed eventi di rilevanza nazionale dedicati alle tematiche del progetto che sono alimentazione, cucina e benessere».

La campagna di informazione e promozione dei consumi di ortofrutta correrà anche sul web, sul sito ufficiale del progetto (www.fruit24.it), sui social network e sui portali media. Infine, il programma prevede la realizzazione di apposito materiale informativo (depliant e locandine) da distribuire ai consumatori e diffondere presso i punti vendita del territorio nazionale.


Pubblica un commento